L’artista Sara Basta porta il suo progetto performativo a smART-Polo per l’arte
L’artista Sara Basta porta il suo progetto performativo a smART-Polo per l’arte
05 ottobre 2016

L’evento rientra nel programma della XII giornata del contemporaneo promossa da Amaci

Il cucito come momento di incontro e di partecipazione alla creazione collettiva. È questo il filo conduttore del progetto di Sara Basta, curato da Simona Merra, che sarà presentato Il 14 ottobre smART – polo per l’arte in occasione della XII Giornata del contemporaneo promossa da Amaci. L’appuntamento fa parte di un’iniziativa, dal titolo Abito lo spazio, giunta alla sua terza tappa, incentrata sulla dimensione relazionale tra persone e luoghi, una pratica intesa da Sara Basta come interazione collettiva che unisce creatore, opera e fruitore. La mostra si presenta infatti sotto forma di workshop, accogliendo il pubblico dalle 15:00 alle 19:00 negli spazi di SmART per invitare il pubblico a cucire insieme all’artista e a donare le proprie stoffe, senza limiti di dimensione, colore e materiale. L’artista romana innescando un forte e intimo rapporto con il pubblico, darà poi forma alle stoffe raccolte e alle storie raccontate, rendendo in questo modo i visitatori in tutto e per tutto parte integrante dell’atto performativo e dell’opera finita. L’opera verrà ufficialmente presentata al pubblico il 15 ottobre dalle 15:00 alle 21:00 durante la XII Giornata del contemporaneo. Per iscriversi al progetto: esposizioni@smartroma.org; Info: www.smartroma.org