Regia e drammaturgia del documentario

DESCRIZIONE DEL CORSO

L’obiettivo del corso di Tecniche di Documentazione Audiovisiva è quello di fornire agli studenti gli strumenti per diventare degli autori e registi di documentari, quindi per realizzare un loro documentario. Attraverso la visione di alcuni film, si lavorerà per individuare quelle strutture narrative proprie del cinema che il documentario accoglie e rende proprie. Si analizzeranno i vari generi del documentario, al fine di consegnare agli studenti degli strumenti di lavoro da usare con criterio e libertà, incoraggiando la possibilità di combinare fra loro modalità narrative diverse, provenienti da differenti modi di intendere il racconto documentaristico. Spesso la forza del film documentario sta nell’essere strutturalmente una sorta di “detective story”, una storia capace di parlarci del passato, sia esso remoto o prossimo al nostro tempo, per fornirci un punto di vista sul presente e, in alcuni casi, per suggerirci anche una linea di azione nel quotidiano. Il documentarista compie un vero e proprio corpo a corpo con lo spettatore “per fargli ritornare la memoria perduta”, come fa il detective con i principali sospettati di una sua indagine, e allestisce per il pubblico uno spettacolo, dove eventi dimenticati o rimossi possono riaffiorare da uno stato di latenza e manifestarsi in modo concreto, stimolando la coscienza di chi guarda. Con questi presupposti, gli studenti saranno messi nelle condizioni di realizzare un loro film documentario, partendo dalla fase di ideazione, passando per quella della scrittura (la drammaturgia) e della regia (le riprese vere e proprie del loro documentario), fino ad arrivare alla fase di post produzione (montaggio, montaggio del suono, missaggio).

INFORMAZIONI GENERALI

Tipologia corso: Gruppo
Partecipanti: Min 6 / Max 10
Inizio/fine corso: 27 ottobre 2018 / 19 gennaio 2019
Frequenza: Settimanale
Scadenza iscrizioni: 19 ottobre 2018
Durata: 8 lezioni da 3 ore
Costo: 450,00 euro
Requisiti/supporti: I partecipanti devono già possedere le competenze tecniche di base che gli consentano di usare una telecamera con microfono e un programma di montaggio. Devono munirsi di un hard disk su cui copiare i film proposti dal docente e le dispense per facilitarne l’analisi. Devono essere muniti di smartphone o camera amatoriale con microfono
Lingua: Italiano
Docente: Christian Angeli
Sede: Via Taro 14


GIORNI ED ORARI DI LEZIONE

Sabato: 10.00 – 13.00

Calendario lezioni:
Ottobre 27
Novembre 10/17/24
Dicembre 1/15
Gennaio 12/19

PROGRAMMA DEL CORSO

Finalità: visione, analisi e discussione con gli studenti di alcuni documentari. In seguito gli studenti avranno modo di misurare praticamente le proprie doti creative nell’ambito del genere documentario, realizzando un loro breve film.

Lezione 1: il documentario di genere “partecipativo”: visione e analisi di un film in classe. Consegna agli studenti di un documentario di genere “osservativo” da visionare a casa.

Lezione 2: Analisi con gli studenti del documentario “osservativo” visto a casa. Visione in classe di un documentario di genere “performativo-autobiografico”. Consegna agli studenti di un documentario di genere “riflessivo” da vedere a casa.

Lezione 3: Analisi con gli studenti del documentario “performativo-autobiografico” visto in classe nella lezione precedente e del documentario “riflessivo” visto a casa. Visione in classe di un documentario di genere “descrittivo”. Consegna agli studenti di un documentario di genere “poetico” da vedere a casa.

Lezione 4: Analisi con gli studenti del documentario “descrittivo” visto in classe nella lezione precedente e del documentario “poetico” visto a casa. Assegnazione agli studenti di un compito da portare per la lezione 5: costruire e montare una breve storia di tre minuti attraverso del materiale fotografico consegnato agli studenti.

Lezione 5: Analisi dei lavori realizzati dagli studenti. Analisi di alcune tecniche di intervista, attraverso la visione di alcune sequenze di documentari. Assegnazione agli studenti di un compito da portare per la lezione 5:
a) costruire e montare una “auto-intervista”, seguendo una precisa drammaturgia.
b) consegnare un’idea scritta massimo in una cartella del documentario breve che ogni studente desidera realizzare. Durata consentita: dieci minuti max.

Lezione 6: Analisi delle “auto-interviste” realizzate dagli studenti. Analisi e sviluppo in classe delle idee portate dagli studenti per la realizzazione dei loro documentari brevi.

Lezione 7: Visione e analisi del pre-montaggio dei documentari realizzati dagli studenti. Eventuali correzioni che saranno fatte in classe.

Lezione 8: Visione e analisi del montaggio definitivo dei documentari proposti dagli studenti. Eventuali ulteriori correzioni da fare in classe.

DOCENTE

Christian Angeli: Docente di Tecniche di documentazione audiovisiva e Storia dello Spettacolo presso la RUFA, Rome University of Fine Arts.
Laureato in Lettere con indirizzo Letteratura italiana, realizza, come regista, documentari d’arte per la RAI, tra cui: “Mendini: il Teatro degli Oggetti” (Premio Best Film On Art all’Iffest Document.Art.XXI di Bucarest), “Suite per Palma”, “Nunzio, senza titolo”, “Gilberto Zorio, il viaggio di una canoa”, “Ettore Spalletti: lo spazio che accoglie lo sguardo”, “Le città invisibili di Grazia Toderi”; tutti scritti con il critico d’arte Raffaele Simongini. Dirige anche documentari sociali andati in onda su Rai Tre: “Diritto ai diritti” (Spotlight Gold Award), “Lavoratori in corso”, “Ragazzi in gamba” (Premio Speciale della Giuria al Festival del Documentario Libero Bizzarri), “Donne al centro di una periferia”, quest’ultimo insieme a Stefano Mignucci. Realizza più di settanta puntate di “Prima della Prima”, la trasmissione sull’opera lirica di Rai Tre e successivamente di Rai 5. Per il teatro dirige “Caffè Salter dal 1918” insieme a Francesco Polizzi, da “Attenzione alle vecchie signore corrose dalla solitudine” di Matei Visniec; “Il Gioco” di Franca De Angelis, “Doppelganger. Chi cammina al tuo fianco”, omaggio al cinema noir statutinitense, “Gli amici degli amici” di Franca De Angelis, dall’omonimo racconto di Henry James, “Millennium Bug” di Sergio Gallozzi sulla battaglia politica di Luca Coscioni, “Il sole di chi è?”, opera musicale di Silvia Colasanti, “Il club delle piccole morti”, diretto con Tommaso Capolicchio anche autore della pièce. Per il cinema dirige il film “In Carne e Ossa” (Miglior interpretazione femminile ad Alba Rohrwacher al Festival del Cinema Europeo di Lecce) e il cortometraggio “Fare bene Mikles” (Globo d’Oro – premio stampa estera in Italia al cinema italiano).

AGEVOLAZIONI

Studenti RUFA: Sconto sul corso prescelto pari al 10%
Studenti Universitari: Sconto sul corso prescelto pari al 5% (Previa esibizione del libretto universitario)
Pacchetto corsi: Per coloro che si iscriveranno a due o più corsi, verrà applicato uno sconto del 10% sull’acquisto dei corsi successivi al primo.
*La formula early bird non è cumulabile con altre agevolazioni promosse

Alla fine del corso, su richiesta, verrà rilasciato un attestato di frequenza, a fronte della presenza almeno a 7 delle 8 lezioni previste.

INFO & ISCRIZIONI:
corsibrevi@unirufa.it | +39 06.85865917 | +39 06.85355862