Guido D’Angelo

Guido D’Angelo è nato a Roma nel 1971.
Si diploma in Decorazione nel 1997 presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Nel 2008 consegue l’abilitazione all’insegnamento per le Discipline Pittoriche presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma. Nel 2009 consegue il Master in Scienze dell’Educazione presso l’Università Telematica delle Scienze Umane Niccolò Cusano.
Il suo lavoro è incentrato sulla pittura intesa principalmente come linguaggio e sistema processuale, volendo affermare e rendere visibile le complessità e le articolazioni interne al dispositivo della rappresentazione. Le sue ricerche si estendono anche a interventi installativi con l’uso di diversi materiali in costante dialogo con lo spazio.
Insegna dal 2015 tecniche pittoriche e del disegno alla SRF – Scuola Romana dei Fumetti. Dal 2014 tiene corsi e laboratori di pittura presso la Fondazione smART Roma – Polo per l’Arte.
Dal 2011 è ideatore di progetti ed eventi d’arte per il programma TFAC – The Fine Art Collective, e consulente tecnico per i marchi: Liquitex, Winsor&Newton, Conté à Paris, Lefranc Bourgeois. Per il programma TFAC tiene inoltre workshop sulle tecniche pittoriche e del disegno nelle accademie di belle arti e gli istituti di formazione artistica presenti sul territorio nazionale.
Nel 2006 inizia la collaborazione professionale con l’artista Paolo Cotani, prendendo parte a progetti in gallerie e musei.
Nel 2005 da vita al progetto sperimentale di ricerca su Azione Immagine in Ambiente a Berlino, denominato Progetto Aliacorpora.
Dal 1999 lavora come assistente volontario con il Prof. Franco Berdini per la cattedra di Semiotica del Segno Sperimentale all’Accademia delle Belle Arti di Roma.
Nel 1996 fonda il gruppo di ricerca SANGIORGIO, un progetto incentrato sulla sperimentazione di installazioni ambientali avvalendosi della tecnica delle Diaproiezioni in Multiverso, mutuata dalle esperienze della storica Lanterna Magika di Josef Svoboda, Alfred Radok e Vaclav Kaslik.
Ha realizzato e partecipato a diverse mostre e progetti tra cui:
2018. NECESSARIO PERDERSI, Magtrestudio, Roma. – 2017. DARSI ALLA MACCHIA, Magtrestudio, Roma. – 2017. SPIETATO SGUARDO SCARNO, Castello Baglioni Santacroce, Graffignano (VT). – 2016. PREVEDERE E DELUDERE, Magtrestudio, Roma. – 2014. MEMENTO PROJETC, BERLIN ART WEEK, Potsdamer Strasse 61, Berlino. – 2013. CODIMA: SECONDO ENUNCIATO, Magtrestudio, Roma. – 2013. CODIMA: PRIMO ENUNCIATO, Magtrestudio, Roma. – 2009. SGUARDI, IL SEDIMENTO PIEGA, Inart, Roma. – 2005. LE STANZE DELLA MEMORIA, Italienisches Kulturinstitut, Berlino. – 2004. DIALOGICA 4X4, Pinacoteca Palagio Fiorentino, Stia (Arezzo). – 2002. SCONCERTO LA LEGGE DEL FUNAMBOLO, Rialto Santambrogio, Roma. – 1999. MULTIVISIONE GEORGÒS, Argilla Teatri, Roma.