Mario Fois

Mario Fois, diplomato all’Istituto Superiore Industrie Artistiche di Urbino in progettazione grafica, opera nel campo del Visual Design e nei vari ambiti della comunicazione visiva quali l’immagine coordinata, l’editoria, l’allestimento, il Web Design e l’Information Design. Negli anni ’90 collabora con la Pool4 all’allestimento di numerose mostre e successivamente con numerose agenzie di pubblicità, diventando Art director alla Young & Rubicam di Roma. Nel 1999 crea insieme a Mario Rullo la Vertigo Design realizzando progetti per clienti come Auditorium – Parco della Musica, Comune di Roma, Ferrovie dello Stato, Agenzia del Demanio, P&G, Garante per la Privacy, Finmeccanica, Alenia Spazio, Alenia Marconi System, Telespazio, Datamat, Merck, Fandango Cinema, Intralot, Fincantieri, Unicef, Maxxi e molti altri.
Dal 2003 al 2009 ha insegnato grafica e comunicazione visiva presso il Corso di Laurea di Disegno Industriale, Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Dal 2006 al 2009 ha insegnato Comunicazione del progetto al Corso di laurea triennale e dal 2009 insegna Information Design al biennio Specialistico in Design dei Sistemi dell’ISIA Roma Design, anche nelle sedi distaccate di Pescara e Pordenone. Dal 2013 insegna Visual Design nel corso specialistico ‘Visual Innovation design’ della Rufa Rome University of Fine Arts con la materia ‘Digital Wayfinding’.
Nel 2012 ha tenuto il modulo di “Information Design” durante il Master UX – User Experience, presso il Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione dell’Università La Sapienza.
Nel 2016, presso IBM Italia, ha tenuto il workshop ‘Infografica/Infodesign’ sulle tecniche di rappresentazione dei dati. Nel 2011 con Vertigo Design ha vinto il concorso per la progettazione della segnaletica turistica del centro storico di Belluno. Nel 2015 ha fondato il progetto infographicsense.it, dedicato all’ID e alle nuove tecnologie. Ha collaborato con le riviste “Progetto Grafico”, della quale è stato redattore, e con “diid – disegno industriale”.
È socio AIAP e BEDA.