Romolo Bulla

Nasce a Roma nel 1947 da una lunga generazione di stampatori d’arte che trova le proprie radici a Parigi nel 1818. Giovanissimo, all’età di 14 anni, comincia ad affiancare il padre Roberto nel lavoro in Stamperia, già grande punto di riferimento e di incontro per gli artisti dell’epoca, imparando a far propria la tecnica della stampa litografica.
Durante gli anni di formazione collabora attivamente alla produzione grafica di artisti fra i quali Giorgio de Chirico, Toti Scialoja, Renato Guttuso, Giulio Turcato, Achille Perilli, Renzo Vespignani, Carla Accardi, Antonio Sanfilippo, Tano Festa, Mario Schifano, Piero Dorazio, Mino Maccari, Pericle Fazzini, Gastone Novelli, Lucio Fontana, Massimo Campigli, Antonio Corpora, Maria Lai, Bice Lazzari, Piero Guccione, Fausto Pirandello, Antonino Virduzzo, Giacomo Manzù, Emilio Greco, Romas Viesulas, Antoni Tàpies, Andre Masson, Anne e Patrick Poirer.

Nel 1976 gli è offerta la cattedra di Tecniche Grafiche Speciali, insegnamento che eserciterà, alternativamente, fra l’Accademia di Belle Arti de l’ Aquila e l’Accademia di Belle Arti di Roma sino al 2014. Parallelamente all’insegnamento, continua sempre a occuparsi della produzione grafica della Stamperia cominciando anche a editare libri d’artista con artisti quali Piero Pizzi Cannella, Sandro Chia, Gianni Dessì, Domenico Bianchi, Bruno Ceccobelli, Paolo Gioli, Enrico Pulsoni, Roberto Pace, Carl Andre ed Ana Mendieta.
Libri presentati nel 2013 presso la Casa delle Letterature di Roma.

Dal 1989 prende in mano, assieme alla sorella Rosalba, le redini della Stamperia cominciando ad affiancare alla litografia altre tecniche e ricerche grazie alla collaborazione e alla condivisa voglia di sperimentazione di artisti, nazionali ed internazionali quali Jannis Kounellis, Enzo Cucchi, Mimmo Paladino, Gianni Dessì, Giacinto Cerone, Luigi Ontani, Nunzio, Marco Tirelli, Domenico Bianchi, Aldo Mondino, Giosetta Fioroni, Stefano Di Stasio, Paolo Canevari, Titina Maselli, Maurizio Mochetti, Marisa Mertz, Giovanni Anselmo, George Baselitz, Sean Scully, Robert Barry, Jim Dine, Ettore Sottsass, David Salle, Dieter Kopp.

Collabora nel 2001 e nel 2018 alla costruzione delle due mostre volte a tracciare gli anni di attività della Stamperia, rispettivamente tenutesi all’Accademia di San Luca di Roma e all’Istituto Centrale per la grafica presso Palazzo Poli.