平面设计

绘画和雕塑

RUFA è partner del progetto “HER She Loves San Lorenzo 2018 – Winter Edition”

对不起,此内容只适用于意大利文。 For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

“HER She Loves San Lorenzo 2018 – Winter Edition” è la seconda edizione del Festival di arte e dati del quartiere di San Lorenzo. Si tratta di un progetto dedicato all’arte, ma soprattutto alla cultura dei dati, promosso dal centro di ricerca HER – Human Ecosystems Relazioni, curato da Arianna Forte, con la direzione artistica e scientifica di Salvatore Iaconesi e Oriana Persico. Un progetto originale ed innovativo che annovera tra i partner sostenitori la Rome University of Fine Arts. Tutte le info al link: https://www.he-r.it/her-she-loves-san-lorenzo-winter-2018-calls/.

È possibile immaginare opere d’arte prodotte con i dati e l’intelligenza artificiale? È questo il tema sul quale dovranno confrontarsi non solo gli artisti che aderiranno all’iniziativa, ma anche gli studenti RUFA che si sentiranno attratti dal tema. Le opere e i progetti selezionati verranno esposti durante “HER: She loves San Lorenzo – Winter Edition 2018”. La deadline è fissata al prossimo 20 novembre.

Tre i workshop previsti che avranno luogo nel mese di novembre. Tutti gli incontri si terranno nel quartiere San Lorenzo, cuore d’arte della capitale, tra sapere e conoscenza. Ogni workshop darà vita a opere generative che saranno esposte nei giorni del festival e attribuite ai partecipanti e al docente. I partecipanti riceveranno inoltre un attestato di partecipazione.

“Dati di Borgata” è il primo workshop in programma. Ideato da Salvatore Iaconesi, l’appuntamento evidenzia quali tipi di dati si generano in un quartiere come quello di San Lorenzo, come raccoglierli in modo collaborativo e partecipativo, non nelle modalità estrattive attualmente utilizzate dall’industria dei dati.
“pOSter” è il secondo degli eventi in calendario. Il progetto rappresenta un approccio open source alla grafica generativa. A cura di Bruno Capezzuoli, fondatore di Ultravioletto, il confronto è un’immersione nel design generativo, con un’anima open source. Lo scopo è comprendere come realizzare, sin dal concept, un poster di grafica generativa a partire da complesse fonti di dati e portare a casa il codice sviluppato per poterlo riusare.
“VizzZzz. Percezioni di dati” è il terzo tema. A cura di Graziano De Vecchis e Gianluca del Gobbo l’iniziativa è frutto della collaborazione con “Fotonica, Audio Video Digital Art Festival”. Il workshop utilizza la sorgente Human Ecosystems dedicata al quartiere per sviluppare, a partire dal concept, sonorizzazioni e visualizzazioni generative.