平面设计

RUFA: “Tracks of freedom”, la seconda edizione

对不起,此内容只适用于意大利文美式英文

Un progetto rivolto alla formazione, nel senso della globalità. A distanza di circa un anno dalla prima edizione, per gli studenti RUFA si riaprono le porte della School of Visual Arts di New York, per dare forma e sostanza ad una “exchange experience” che declina perfettamente la ricerca della contemporaneità insita nella missione operativa delle due istituzioni culturali.
Torna “Tracks of Freedom”: grazie all’accordo tra le due Accademie è stato strutturato un percorso formativo full – immersion che consentirà ad una delegazione di studenti RUFA di trascorrere dieci giorni nella prestigiosa scuola americana, coniugando studio e lavoro progettuale.

Complessivamente durerà dieci giorni il soggiorno nella “Grande Mela”, tra l’11 ed il 20 maggio: un’occasione irripetibile per chi frequenta i corsi di laurea magistrale RUFA. A guidare la delegazione, composta da dodici studenti, i docenti Mario Rullo ed Emanuele Cappelli. Una specializzazione professionale che si colloca perfettamente in un processo più ampio di avviamento alla carriera. La SVA, ed è bene sottolinearlo, è una delle scuole di comunicazione più prestigiose al mondo. Situata nel cuore di Manhattan consente di vivere la didattica in maniera avvolgente, incontrando progettisti ed addetti ai lavori. In questa visione d’insieme l’obiettivo è rimodulare il tema della “Libertà”, per rappresentare il dinamismo elettrizzante, la forza simbolica e creativa di New York, usando tutte le tecniche e i linguaggi della comunicazione contemporanea: dal brand identity all’advertising.

I lavori prodotti saranno poi inseriti in un percorso espositivo e cognitivo che verrà installato nella sede RUFA Pastificio Cerere, nel cuore del quartiere San Lorenzo a Roma, per fornire un imprinting ancora più marcato alle finalità del progetto. “Tracks of Freedom”, per contenuti ed obiettivi, s’inserisce perfettamente nel piano di internazionalizzazione che RUFA ha indirizzato già da quest’anno e che culminerà con la celebrazione della prima doppia decade dalla fondazione. Venti anni addietro la Rome University of Fine Arts dava avvio alle proprie attività didattiche per divenire, in questo breve lasso di tempo, una tra le istituzioni culturali più note e accreditate dell’art – system.

Guarda qui il fotoracconto della passata edizione e candidati subito! C’è tempo solo fino al 31 gennaio.

Presentazione del progettoCANDIDATI