平面设计

RUFA, esordio alla sceneggiatura per gli studenti di Graphic design Matteo Porri e Giulia Monti

对不起,此内容只适用于意大利文美式英文。 For the sake of viewer convenience, the content is shown below in this site default language. You may click one of the links to switch the site language to another available language.

Matteo Porri, in arte Matteofire97, e Giulia Monti, entrambi studenti RUFA di Graphic design, fanno il loro esordio nella sceneggiatura, pubblicando il primo libro di animazione: “Un mondo di cubi – Il risveglio di Herobrine”. Matteo, gameplayer molto seguito sui canali online con oltre 250mila follower, ha scritto la storia, mentre Giulia ne ha curato le illustrazioni.

Il fumetto narra le vicende di Kai, Pon e Lio: tre amici che vivono in un tranquillo villaggio composto quasi totalmente da oggetti di forma cubica (un dettaglio che lascia intuire la grande passione per il videogame Minecraft). Ancora non sanno che presto si ritroveranno catapultati in un’avventura degna delle favolose leggende che leggono la sera prima di addormentarsi. Un gruppo di cattivi, infatti, è sulle tracce di cinque amuleti misteriosi in grado di risvegliare una creatura da anni dormiente di nome Herobrine, per controllarne il potere e conquistare il mondo, fino all’ultimo cubo. Chi riuscirà a vincere questa appassionante e divertente gara contro il tempo? Per capirlo non resta che appassionarsi alla lettura e al progredire dei personaggi.

Il segno distintivo del progetto è, ovviamente, il cubo. A muoversi in questo scenario sono gli stessi ragazzi che oggi vivono la contemporaneità, che giocano e sognano di vivere un’avventura fantastica. E come in tutti i racconti che si rispettino, anche qui c’è un cattivo: Herobrine in persona, la “creepypasta Minecraftiana” per eccellenza, quella creepypasta che ha accompagnato Matteo durante tutto il suo percorso su YouTube e che ha in qualche modo contaminato anche Giulia, che disegna da quando era una bambina. Il loro unirsi artistico è stato un evolversi continuo: storyboard, bozze, tavole, colore, ritocchi finali, correzioni ed infine il testo stampato.