Pittura e Scultura

Inaugurata la mostra “è solo un inizio. 1968”. Tra i curatori e autori del giornale/catalogo, anche il docente Nicolas Martino.

Dal 3 ottobre 2017 e fino al 14 gennaio 2018, alla Galleria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea è in mostra il ’68.

La mostra, a cura di Ester Coen, attraversa la rottura che il ’68 ha creato con il passato, ma anche i nuovi processi, le tendenze e i movimenti che questo ha innescato. L’arte vede nel 1968 un nuovo inizio che si è concretizzato nel minimalismo, nel concettuale, nell’arte povera, nella land art e nelle numerose altre correnti che emersero in quegli anni. Insieme a un rinnovamento radicale del pensiero e delle arti della vita.

Alla mostra si accompagna un giornale/catalogo (Electa, 2017) curato da Nicolas Martino, docente RUFA di Teoria e metodo dei mass media, e da Ilaria Bussoni. Il giornale raccoglie testi e interventi di: Nanni Balestrini, Franco Berardi Bifo, Achille Bonito Oliva, Ilaria Bussoni, Annarosa Buttarelli, Luciana Castellina, Germano Celant, Mara Chiaretti, Ester Coen, Cristiana Collu, Andrea Cortellessa, Tonino De Bernardi, Ida Dominijanni, Giuliano Ferrara, Giovanna Ferrara, Goffredo Fofi, Claire Fontaine, Dario Franceschini, Massimiliano Fuksas, Donatello Fumarola, Felice Liperi, Giacomo Marramao, Nicolas Martino, Lea Melandri, Toni Negri, Mario Perniola, Franco Piperno, Rossana Rossanda, Mario Tronti, Lea Vergine, Guido Viale.

Più info su La Galleria Nazionale: www.lagallerianazionale.com