RUFA, arrivano i big della Fotografia

Ottavio Celestino e Nazario Dal Poz incontrano gli studenti nella lezione di Compagnucci

Martedì 17 novembre, l’Accademia RUFA diventa centro di approfondimento culturale all’avanguardia nel campo della fotografia. Nel corso della giornata, infatti, il corso di Fotografia, tenuto dal docente Stefano Compagnucci, ospita due importanti testimoni della scena contemporanea. Si tratta di Ottavio Celestino, fotografo rinomato a livello internazionale, e Nazario Dal Poz, importante foto editor. Il primo incontra gli studenti dalle 9.00 alle 12.00. Il secondo dalle 12.00 alle 15.00 (Sala Pose, via Benaco 1). Entrambi saranno protagonisti di una lezione volta a consegnare ai giovani le loro conoscenze nei rispettivi settori di riferimento.
Ottavio Celestino, nel corso della sua carriera, ha spaziato dalla comunicazione all’arte: ha collaborato con le principali agenzie pubblicitarie tra Roma, Milano,Torino, firmando ultimi dieci anni centinaia di campagne pubblicitarie nazionali e internazionali, non tralasciando incursioni professionali nel mondo della moda e della ritrattistica. Molto intensa la sua presenza nel mondo dell’arte con mostre personali e collettive in Italia e all’estero, nonchè in campo editoriale con la pubblicazione di libri e cataloghi. Tra i vari progetti, ha realizzato per la Croce Rossa Italiana i calendari per l’anno 2006, 2007, 2008 e 2013. Nel 2007 ha fatto una video installazione sull’intera facciata del Palazzo della Civiltà Italiana in omaggio all’artista Mark Rothko, commissionata dal Comune di Roma e dall’Ente Eur. Nel 2015 viene selezionato tra i 200 Best Ad Photographers World Wide da Lüzers’s Archive. Nello stesso anno riceve la commissione dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per il progetto “Luoghi della Memoria”, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Molti dei suoi lavori oggi sono presenti nelle collezioni dei musei e fondazioni italiane.
Nazario Dal Poz sin da quando aveva 20 anni ha cominciato a lavorare nella redazione di “Noi Donne” e si appassiona alla fotografia. Ha collaborato con varie riviste quali “Frigidaire” e con il primo “Nuova ecologia” e pubblica sue foto su l’Illustrazione Italiana, l’Espresso e l’Europeo. Nel 1985 entra al servizio fotografico del settimanale “L’Espresso” di cui diventa dopo pochi anni responsabile. Dal 2002 insegna Storia del fotogiornalismo ed Editing alla Scuola Romana di fotografia e nel 2010/2011 tiene anche un corso di Editing e linguaggio fotografico presso Officine Fotografiche.
Appuntamento in Aula Sala Pose, in via Benaco 1, dalle 9.00 alle 12.00 (con Celestino) e dalle 12.00 alle 15.00 (Dal Poz).