Didattica

RUFA protagonista al Roma Europa Festival

Quella tra RUFA e il Roma Europa Festival è una collaborazione che, nel corso degli anni, sulla base dei vari segmenti inseriti nella rassegna, ha sempre offerto spunti artistici di altissimo profilo. In vista della prossima edizione dell’evento, che tra settembre e novembre coinvolgerà diversi luoghi della capitale, l’interesse degli studenti dell’Accademia di Belle Arti legalmente riconosciuta dal Miur, è massimo. Tra le opere che saranno presentate nella kermesse c’è il progetto De_Migration, in programma tra il 4 ed il 6 ottobre nello spazio Acquario del Mattatoio. L’installazione, innovativa nel linguaggio e nel suo divenire, è stata originata nell’ambito del corso di Multimedia arts and design coordinato da Caterina Tomeo, e della sezione Digitalive del REF curata da Federica Patti.

L’espansione del mondo industriale e il capitalismo hanno determinato conseguenze devastanti e irreversibili sui flussi naturali che regolano il mondo biologico. L’installazione audiovisiva De_Migration ha l’obiettivo di porre l’attenzione sull’impatto travolgente che lo sviluppo urbano ha non solo sulla flora, ma soprattutto sulla fauna. L’ambiente immersivo è generato da dati che descrivono i diversi flussi migratori degli animali condizionati dall’espansione umana, invitando il fruitore a riformulare un pensiero critico nei confronti del postmoderno e della civiltà industriale. Un’interpretazione visiva e sonora di uno scenario di prepotente occupazione che genera una richiesta di attenzione e di una successiva riflessione.

A sviluppare la complessa struttura gli studenti RUFA Laura Arcangeli, Carmine De Vita, Edoardo Filippone, Daniela Gentile, Filippo Gualazzi, Yunfeng Liu, Bogdan Melinte, Emanuela Mottola, Giorgia Pelagalli, Antonio Reda, Michal Zemel, con la supervisione dei docenti Giulio Pernice, Bruno Capezzoli.

Lo scopo di questa esperienza, così come dell’intero corso in Multimedia arts and design è valorizzare le ultime tendenze generazionali legate ai nuovi linguaggi, formando figure professionali che rispondano al nuovo contesto artistico e culturale, trasmettendo conoscenze e competenze tecniche specifiche che vanno dalla progettazione di spazi multimediali all’exhibition design, dalla performance audiovisiva alle installazioni interattive, dalla realtà virtuale al sound design.