Pittura e arti visive

“Mi guardo intorno”: Solo exhibition di Silvia Rosa – Foto

“…e uno dopo l’altro quegli esseri straordinari che vengono chiamati colori venivano fuori esultanti festosi, riflessivi, fantastici immersi in sé, vivi in sé e per sé, singolarmente dotati di tutte le qualità necessarie a condurre una vita autonoma e pronti in ogni momento a piegarsi spontaneamente a nuove combinazioni a mescolarsi fra loro e a creare serie infinite di mondi nuovi” – (Vasilij Kandinskij).

Le tele di Silvia Rosa sono spazi intimi; la saturazione e la brillantezza dei colori strappano i nostri ricordi, il nostro desiderio di intimità, al calore e alla delicatezza che li contraddistinguerebbe, se fossero reali.

“Mi guardo intorno” e mi immergo in colori, forme, linee, geometrie più o meno definite, luoghi. L’inaugurazione della mostra, curata da Carlotta De Martino, è avvenuta mercoledì 12 febbraio 2020, alle ore 18, al RUFA Space – Pastificio Cerere. L’uso del colore fa svanire i contorni, mescola i punti di riferimento: la sfera quotidiana è attaccata dalla messa in mostra, che è ciò che ci circonda, e che fa prendere forma alle cose.

Il percorso pittorico ci pone davanti agli occhi la disgregazione dei contorni di un uomo che, anche lì dove sta per disintegrarsi, rimane attaccato all’unica cosa che non può facilmente mostrare: se stesso.

La mostra è stata fruibile fino a venerdì 14 febbraio 2020.

“Mi guardo intorno”: Solo exhibition di Silvia Rosa