Delfina Scarpa

Classe: 1993
Nazionalità: Italiana | Italian
Corso di laurea: Scultura | Sculpture

 
Delfina Scarpa nata a Roma nel 1993. Frequenta, dal 2012 al 2016, la Rome University of Fine Arts (RUFA) laureandosi in scultura. Al termine degli studi decide di concentrarsi totalmente sulla pittura. Attualmente Delfina Scarpa lavora nel suo studio di Roma nel quartiere di San Lorenzo e viene rappresentata dalla Galleria Alessandra Bonomo. Nei paesaggi di Delfina Scarpa forme e colori non rappresentano solo la veduta impressionata sulla retina. Vanno oltre. Restituiscono alla tela le percezioni che quella visione ha suscitato. L’opera vuole comunicare la pura sensazione di quel paesaggio, ora irriconoscibile ed evanescente. Un vero flusso di coscienza nel quale tempo e spazio si comprimono per assumere la forma di una linea continua. Un Orizzonte visibile nei suoi quadri. Una pittura che prescinde dalla tecnica per far spazio al mondo evocativo del ricordo. Forme al limite della trasfigurazione. I colori alterati e stratificati permettono al fruitore di respirare un’atmosfera surreale.
 

Tsundoku (accumulare pile di libri da leggere). Appunti di un gai-jin

Un’indagine semiotica sulla cultura visiva e segnica del Giappone. Sembrerà strano, ma la lingua giapponese ha delle affinità con quella italiana. La struttura della frase, simile al latino, e la pronuncia di consonanti o vocali, ci permettono di essere avvantaggiati nell’apprendimento della lingua, almeno in una fase iniziale.

9731 km dividono i due Paesi. Eppure vi sono delle assonanze, addirittura linguistiche.