Naomi Kikuchi

Classe:
Nazionalità: Italiana | Italian
Corso di laurea: Cinema

 
Naomi Kikuchi è nata e cresciuta in Umbria, si trasferisce poi a Roma per frequentare l’università RUFA (Rome University of Fine Arts), indirizzo cinema. Durante il triennio realizza tre cortometraggi: “Senza tempo”; “Usemophobia (la vera storia della prima vittima del regresso tecnologico)” e “Obaachan”, documentario presentato per la tesi di laurea. Durante il secondo anno frequenta uno stage formativo in qualità di assistente al montaggio per la serie tv “Come quando fuori piove” (regia di Fabio Mollo). Nel 2019 collabora come assistente al montaggio presso la Maestro production, per la serie tv “New School”. Dopo la realizzazione del documentario “Obaachan” si avvicina al mondo del documentario e decide così di iscriversi al Centro Sperimentale di Cinematografia, indirizzo regia del documentario, a Palermo, che frequenta tutt’ora.
 

Il documentario e le sue declinazioni

 

Le immagini dei documentari passano attraverso il filtro dell’occhio del regista che decide come mostrarci il mondo proponendoci la sua personale visione della realtà. Ho voluto approfondire lo studio di questo linguaggio, spinta dal desiderio di sperimentare questa categoria di cinema del reale. Mi sono prefissata l’obiettivo di entrare in profondità, nelle viscere del documentario per cercare di svelarne ogni aspetto, ogni possibilità che offre e le varie tecniche fruibili.

Ho analizzato molte opere che si sono distinte nella storia del genere documentario per cercare di comprenderne a fondo la fisionomia e le peculiarità.