ISEE

La riduzione delle rette per l’anno accademico 2022-2023 viene determinata in base al valore ISEE, indice sintetico della situazione economica del proprio nucleo familiare.

L’ISEE Ordinario 2022 è un indice sintetico della situazione economica del proprio nucleo familiare che lo studente interessato deve far calcolare presso un Centro di assistenza fiscale (CAF) o sul sito dell’Inps o dal proprio commercialista. L’ISEE Ordinario necessario per l’A.A. 2022-2023 è l’ISEE 2022.
In caso di studente straniero non residente in Italia o studente straniero residente in Italia, non autonomo e con familiari residenti all’estero o studente italiano residente all’estero non iscritto all’AIRE è possibile ottenere la riduzione della retta e della tassa regionale attraverso l’ISEE-U Parificato, adottato nelle casistiche per cui non è possibile il calcolo ISEE per l’Università. Maggiori informazioni sulla documentazione da presentare, rilasciata dalle competenti autorità del Paese in cui i redditi sono stati prodotti e tradotta in lingua italiana dalle Autorità diplomatiche italiane competenti per territorio, verranno fornite direttamente dalle strutture alle quali lo studente si rivolgerà per il calcolo dell’ISEE-U.

La dichiarazione ISEE dell’anno 2022 che servirà allo studente per ottenere la riduzione della retta universitaria per l’anno accademico 2022-2023 dovrà essere presentata contestualmente all’atto dell’immatricolazione.

Gli studenti internazionali (limitatamente a studenti UE, Israele e Turchia) possono presentare la dichiarazione ISEE dell’anno 2022 per ottenere la riduzione della tassa universitaria per l’a.a. 2022-2023 entro la scadenza per l’iscrizione.

Per il calcolo dell’ISEE Ordinario, qualunque sia la modalità prescelta dallo studente, sarà necessario presentare i seguenti documenti.

ANAGRAFICA
– Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante in corso di validità.
– Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare che contribuisco alla definizione del reddito familiare.
– Contratto di locazione vigente registrato (in caso di residenza in locazione).
– Eventuali certificazioni attestanti invalidità/inabilità da cui desumere denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione, numero del documento e data del rilascio.

REDDITO
Documenti da presentare per ogni componente familiare che contribuisce alla definizione del reddito per l’anno 2020:
– Dichiarazione dei redditi (MOD. 730/2021 o Redditi PF 2021).
– Modelli CUD 2021.
– Certificazioni e/o altra documentazione attestante altri redditi/compensi percepiti (es. compensi per locazione immobili, compensi per l’esercizio di attività sportive dilettantistiche, ecc. da identificare con la struttura che calcolerà l’ISEE).
– Eventuali proventi agrari da dichiarazione IRAP al netto del costo del personale a qualsiasi titolo utilizzato.
– Eventuali assegni di mantenimento effettivamente percepiti per il mantenimento dei figli e coniuge.
– Patrimonio mobiliare posseduto nel 2020 anche all’estero o da minori (es. conti correnti bancari e postali, conti depositi a risparmio libero/vincolato, libretti di risparmio postale, titoli di stato, obbligazioni, buoni fruttiferi, partecipazioni in società non azionarie e imprese individuali, ecc. da identificare con la struttura che calcolerà l’ISEE).
– Patrimonio immobiliare di ciascun componente al 31/12/2020 anche all’estero e anche
da minori.
– Autoveicoli e altri beni durevoli posseduti da ciascun componente.
– Prestazioni socio sanitarie residenziali a ciclo continuo (da identificare con la struttura che calcolerà l’ISEE).

RUFA si avvale di un partner per la predisposizione dell’ISEE, pertanto ciascun studente può rivolgersi direttamente al CAF convenzionato e chiedere gratuitamente il calcolo dell’ISEE, scrivendo a isee@unirufa.it.