Cinema e Fotografia

“Il Padre d’Italia”, il nuovo film di Fabio Mollo

Dal 9 marzo sarà visibile nelle sale italiane. Una storia on the road con Luca Marinelli e Isabella Ragonese

Il 9 marzo esce nelle sale cinematografiche il nuovo film di Fabio Mollo, giovane e talentuoso regista, nonché docente RUFA di cinema. La pellicola, dal titolo “Il padre d’Italia”, co-sceneggiato con Josella Porto, può vantare un cast di primo ordine, con Luca Marinelli, Isabella Ragonese, Anna Ferruzzo, Federica De Cola, Miriam Karlkvist e Mario Sgueglia. Si tratta di un viaggio on the road, nel corso del quale il protagonista Paolo cerca di ritrovare se stesso al fianco di Mia e di scoprire l’identità del padre della bambina che la giovane porta in grembo.

Paolo è un trentenne dal carattere diffidente e a tratti scorbutico che lavora, malvolentieri, come commesso di uno store di Torino. Mia fa la corista in una band, conduce una vita molto irregolare che la porta, praticamente, a non avere fissa dimora. Paolo sta cercando sé stesso, la sua identità, il suo posto nel mondo. Mia ha una sessualità dirompente, fortemente definita, estremamente libera e volitiva. I due s’incontreranno casualmente, una notte, in un locale gay torinese. Non si separeranno più. Sarà l’inizio di un cammino attraverso il Paese, alla ricerca del padre della bambina che Mia porta in grembo.

Dopo l’opera prima Il Sud è Niente e i documentari Vincenzo da Crosia e The Young Pope – a Tale of Filmmaking, Fabio Mollo è tornato dietro la macchina da presa per dirigere il suo secondo lungometraggio. Dal 9 marzo sarà visibile in molte sale italiane. Non perdetevelo!