Academic Master Conversations

Un nuovo ciclo di incontri per conoscere a fondo contenuti, sbocchi professionali e partner dei nuovi Master Accademici in Art Curating and Management, Design management and Cinema and new formats production.

 
RUFA organizza delle Academic Conversation con key player del panorama internazionale per approfondire temi inerenti ai nuovi Master accademici. Avrai l’opportunità di partecipare ad incontri, online o in presenza, con esperti di settore e analizzare case study di successo realizzati dai nostri partner.

Tutte le Academic Conversation sono aperte al pubblico. Chi è interessato a partecipare può compilare il breve form sottostante. Nel caso in cui la Conversation sia online tutti gli iscritti riceveranno automaticamente un link (Webex) attraverso il quale collegarsi e assistere alla Conversation nel giorno e nell’orario indicati. Tutti gli incontri si svolgeranno in lingua inglese.

Le Academic Conversation nascono per essere un arricchente momento di confronto e per avere un assaggio di temi e contenuti dei nuovi Master RUFA. Sviluppo di progetti con partner nazionali e internazionali, case study, masterclass, visite e sopralluoghi, tirocini e seminari costituiscono infatti parte integrante della didattica.
 

23 GEN
18:00

People as heart of the design evolution

 

SPEAKER:

Massimiliano Dibitonto – Head of Products and Services Guidelines presso Olivetti

Emanuele Cappelli – Founder and Creative Director presso Cappelli Identity Design, Docente del Master in Design Management

Francesca Gollo – Coordinatrice

 
Chi è la/lo UX Design Manager? Come evolve il suo ruolo in azienda? Se il processo di Design Thinking, base per molte altre metodologie, è semplice e lineare nella sua logica, la sua applicazione in dinamiche di progettazione e produzione reali ne aumenta la complessità. Il Design Manager deve essere in grado di integrare i propri processi con il resto dell’azienda, abbracciando altri linguaggi e metodologie.
In questa visione olistica del sistema, quali sono gli strumenti che un’azienda ha per comunicare i propri valori? La metodologia del Dynamic Brand mette al centro i valori dell’azienda, il logo diventa uno degli elementi che compongono il Sistema di identità di una compagnia, una architettura della comunicazione che ottimizza i processi e le risorse.
Affronteremo questi argomenti con i professionisti Massimiliano Dibitonto e Emanuele Cappelli, evidenziando come in questa visione e organizzazione il valore che le persone portano all’interno di sistemi complessi è centrale, a qualunque livello di progettazione, dal prodotto al brand.

Ti aspettiamo lunedì 23 gennaio 2023 alle ore 18:00 al RUFA Space, Pastificio Cerere, in Via degli Ausoni 7. Compila il form sottostante per confermare la tua presenza.

Non puoi essere presente? Iscriviti e riceverai in automatico un link Webex per seguire l’incontro online, in diretta streaming!

 

Alfredo Valeri

Massimiliano Dibitonto

UX manager, esperto e appassionato di Human-Centered Design, Internet of Things e Digital Fabrication. Precedentemente, in qualità di ricercatore (INF/01) presso la Link Campus University di Roma, ha preso parte a diversi progetti nazionali ed europei, affrontando temi come la trasformazione digitale e l’imprenditorialità creativa, utilizzando il design thinking per guidare l’innovazione in contesti complessi. È stato anche docente di UX Design per l’Internet of Things, Service and Innovation Design e Interaction Design. Attualmente è responsabile del team UX di Olivetti, lavorando alla progettazione di prodotti fisici e digitali.

Alfredo Valeri

Emanuele Cappelli

Direttore creativo e fondatore della Cappelli Identity Design. Insegna Comunicazione Visiva dal 2004 all’Università Sapienza di Roma e dal 2011 presso RUFA. Dopo la laurea con lode in Industrial Design e la direzione creativa di varie agenzie, fonda la Cappelli Identity Design, studio di design che cura l’immagine la strategia di comunicazione per importanti aziende italiane e internazionali. Riconosciuto tra i maggiori pionieri del concetto di brand dinamico, il suo approccio sperimentale lo ha portato ad ottenere oltre 35 pubblicazioni internazionali e ad avere incarichi come direttore artistico di eventi culturali internazionali.

 

Iscriviti Academic Master Conversation






    *richiesto/mandatory

    Autorizzo il trattamento dei miei dati personali presenti ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). / I authorize the processing of my personal data in accordance with Legislative Decree no. 196 of 30 June 2003 Personal Data Protection and the GDPR (EU Regulation 2016/679).
    Se vuoi ricevere comunicazioni promozionali e aggiornamenti sulle iniziative e attività di rufa devi autorizzare il trattamento dei tuoi dati per tale finalità. Se non presti il consenso puoi comunque presentare la domanda. Trovi le specifiche sul trattamento nell'informativa privacy scaricabile a questo link. / If you wish to receive promotional communications and updates on RUFA's initiatives and activities, you must authorize the processing of your data for this purpose. If you do not give your.

     

    Appuntamenti passati

    Cinema and new formats production

    Il rapporto tra regista e produttore

    Con Sergio Basso

    SPEAKER:

    Sergio Basso – Regista cinematografico e teatrale, sceneggiatore, Docente del Master Cinema and new formats production

    Livia Barbieri – Coordinatrice

     
    CONTENUTI DELLA CONVERSATION
    È così vero che il regista e il direttore di produzione sono sempre acerrimi nemici? Com’è possibile far dialogare la parte artistica con quella economica?
    Vedremo come trasformare in creatività i limiti imposti dal budget e come dare vita ad una complicità con produzione attraverso tre case-studies dall’esperienza del regista in Italia e in Cina.
     

    Sergio Basso

    Sergio Basso

    Sergio Basso è regista cinematografico e teatrale, sceneggiatore e consulente di game design.
    È stato assistente alla regia di Gianni Amelio nella sua ultima produzione in Cina, “La stella scomparsa”. I suoi film – ad esempio, “Amore elementare” (2014), “Sarita” (2020) – sono stati selezionati e premiati in molti importanti festival internazionali (ad esempio, Locarno, Nyon, Annecy, Pechino, Torino).
    È autore di diverse serie televisive (Marta&Eva e POV2).
    Ha collaborato con ONU, OSCE, NOKIA, SONY, RAI & RAICinema, TELECOM Italia, Save the Children, Università di Oxford, Museo MAXXI di Roma.
    Più recentemente si è dedicato allo sviluppo di piattaforme crossmediali per il quotidiano italiano Il Corriere della Sera e a sperimentare il contributo dell’animazione nel cinema documentario, vincendo il concorso internazionale di Annecy.
    Nel 2014 e nel 2016 ha girato documentari per il prime time della TV di stato cinese, CCTV 6, e ha vinto il China Award 2016.
    Sta curando la sceneggiatura del prossimo videogioco della società 101 Percento, Aftermath, per PS4.

    Cinema and new formats production

    Audience design for independent Cinema

    Con Greta Nordio

    SPEAKER:

    Greta Nordio – Consulente di audience design, Docente del Master Cinema and new formats production

    Livia Barbieri – Coordinatrice

     
    CONTENUTI DELLA CONVERSATION
    L’Audience Design è un approccio innovativo alla produzione, alla distribuzione e al marketing dei film che utilizza la narrazione su più canali come forza trainante per collegare un film al pubblico giusto.
    Durante la Conversation Greta Nordio offrirà un’introduzione ai principi dell’Audience Design, e una panoramica di case study di successo per evidenziare come la creazione di una strategia di distribuzione e marketing unica e su misura per ogni film sia fondamentale per assicurarsi che questo incontri il suo pubblico.
     

    Alfredo Valeri

    Greta Nordio

    Consulente di finanziamento, produzione e audience design per film indipendenti. Nata e cresciuta a Venezia, ha lavorato in Italia, negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

    È stata per 6 anni responsabile dei finanziamenti, del business e degli affari legali di Vivo film, lavorando in coproduzioni pluripremiate come Miss Marx, Nico, 1988, Chiara, Siberia, Figlia mia, Dafne. Dal 2016 lavora come consulente di Audience Design, in collaborazione con istituzioni come TorinoFilmLab, International Screen Institute, BrLab, etc.

    Ha elaborato strategie di marketing per numerosi film, tra cui gli acclamati The Wound, A Land Imagined e La Nuit des Rois, e ha tenuto workshop a San Paolo e Beirut. Attualmente lavora come Production and Fund Advisor per TorinoFilmLab e offre consulenze in materia di finanziamenti europei e italiani per società di produzione indipendenti; tra i suoi clienti figurano Vivo film, Amka Films, Primal Shape, Citrullo International.

    Ha tenuto lezioni su Audience Design, coproduzioni e finanziamenti come docente ospite per l’Università La Cattolica di Milano, l’Università di Bologna, il Beirut International Film Festival, i Torino Industry Days, il Bergamo Film Meeting.

    Design management

    Crowdfunding for creatives and aspiring social entrepreneurs

    Con Alfredo Valeri e Martina Folini

    SPEAKER:

    Alfredo Valeri – Lecturer and Cultural planner, crowdfunding expert

    Martina Folini – Campaign Manager, Produzioni dal Basso

    Francesca Gollo – Coordinatrice

     
    CONTENUTI DELLA CONVERSATION
    Attraverso un’analisi delle caratteristiche distintive del crowdfunding e la disamina di case histories di successo, si svilupperà una riflessione sulle opportunità di utilizzo di questo strumento da parte di creativi, innovatori e aspiranti imprenditori sociali. Nel corso dell’incontro verrà evidenziato come il crowdfunding, attraverso una efficace azione di storytelling da parte del progettista, non rappresenti solo un prezioso canale per la raccolta fondi, ma potenzialmente sia in grado di generare open innovation, community building e fidelizzazione della comunità di sostenitori.
     

    Alfredo Valeri

    Alfredo Valeri

    Dottore di ricerca in Pianificazione territoriale e Analisi delle politiche pubbliche, è un Chief Research Officer esperto in partnership pubblico-privato, gestione culturale, sostenibilità e strategie ESG.
    Come consulente per aziende e organizzazioni del Terzo settore, è responsabile dello sviluppo del business, del coinvolgimento degli stakeholder e della rendicontazione dell’impatto sociale.
    Come docente associato, insegna gestione dei progetti, valutazione dell’impatto, community building e crowdfunding nei settori culturale e creativo.
    Ha curato più di 50 relazioni e ricerche incentrate principalmente sull’economia culturale, sull’innovazione aperta nelle industrie culturali e creative e sulle pratiche di sviluppo guidate dalla cultura.

    Martina Folini

    Martina Folini

    Martina Folini è campaign manager presso Produzioni dal Basso, con cui traduce idee e progetti in crowdfunding efficaci. Cresciuta sulle Alpi, comprende da subito come la preparazione del viaggio sia fondamentale per raggiungere la meta. Ha quindi applicato la stessa strategia e passione alla raccolta fondi. Instancabile e determinata, è una preziosa compagna di viaggio.

    Produzioni dal Basso è la prima piattaforma italiana di raccolta fondi online e innovazione sociale. La nostra missione e fornire servizi per la creazione di nuove comunità economiche per iniziative con un impatto positivo in ambito sociale, culturale e ambientale.

    dal 20.09.2022 al

    Tipologia

    • Conferenze

    Consigliato per:

    • Art Curating and Management
    • Cinema and New formats production
    • Design Management