Art Curating and Management

Design Management

Particle Lab: un laboratorio sull’innovazione della fruizione culturale

Disculpa, pero esta entrada está disponible sólo en Italiano y Inglés Estadounidense.

Gli studenti RUFA dei Master in Art Curating and Management e in Design Management hanno partecipato al laboratorio innovativo promosso da Particle, app per il settore della cultura, con il museo MACRO di Roma.

 
Il progetto ha previsto la creazione di un livello digitale sull’app Particle che fungesse da complemento alla visita di due importanti mostre ospitate dal MACRO: la mostra permanente in continua evoluzione «RETROFUTURO», che presenta la collezione di giovani artisti promossi dal museo, e l’esposizione temporanea «…E Prini», la prima grande retrospettiva su Emilio Prini. Questo ha permesso agli studenti di confrontarsi con diverse esigenze comunicative: la mostra su Prini, focalizzata sui lavori di un solo artista e visitabile per un periodo limitato, e la mostra RETROFUTURO, permanente e con opere di oltre 30 artisti. Gli studenti hanno analizzato i punti di forza e le debolezze di entrambe le mostre, creando un livello digitale appositamente progettato per valorizzarle al meglio.

Il livello digitale ha previsto la creazione di pagine dedicate alle mostre, agli artisti e alle opere, insieme ad uno storytelling multimediale e ad interazioni in realtà aumentata che favorissero l’interazione e aumentassero il coinvolgimento del pubblico. I vantaggi della creazione del livello digitale di una mostra sono molteplici: uno di essi è quello di guidare i visitatori del MACRO all’interno dello spazio e lungo il percorso delle mostre, per comprendere appieno opere e messaggi trasmessi dagli artisti. Un altro, altrettanto importante, è quello di rendere le mostre, nonché il progetto curatoriale del Museo in senso lato, fruibili senza limiti spazio-temporali, permettendone l’accesso da ovunque si trovino gli utenti dell’app e mantenendo vive le esposizioni anche dopo la loro chiusura.

I contenuti delle mostre sono stati forniti dai professionisti del MACRO, con un ringraziamento speciale a Lorena Stamo e al coordinatore curatoriale della mostra dedicata a Prini, Matteo Binci. La collaborazione ha permesso di arricchire l’applicazione con una vasta gamma di contenuti artistici di alta qualità, sapientemente realizzati dagli studenti RUFA sotto la guida esperta dei team di Particle e del MACRO.
Questo progetto interdisciplinare e interistituzionale – coordinato dai docenti RUFA Francesca Gollo e Fabrizio Pizzuto – dimostra il valore della cooperazione tra diverse realtà nel mondo dell’arte e della cultura, offrendo agli utenti un nuovo modo per esplorare e apprezzare l’arte contemporanea attraverso l’uso di piattaforme digitali.

Il progetto rimarrà fruibile sull’app Particle, con cui potrai visitare le mostre in qualsiasi momento.
Per scaricare l’app, clicca sui seguenti link da mobile, o scannerizza i QR Code.

 

Retro Futuro
…E Prini

 

 

Hanno partecipato al laboratorio per Retro Futuro gli studenti Silvia Andreozzi, Miae Lee, Victoria Rose Froberg, Seyma Dogan, Lucia Guerrero, Ayda Ozcan, Alessandra Paglianti, Amrutha Predeep.
Hanno partecipato al laboratorio per …E Prini gli studenti Alex Aymerich, Noor Fatima, Lucy Henderson, Anne Catherine Leth Christiansen, Elisa Panisson , Gloria Strauss, Yu Pok Henny Tjoeng.

 

Gli studenti RUFA in visita al MACRO con il team Particle