Calendario RUFA 2014

CALENDARIO RUFA 2014.
Segni del design italiano.

In tanti parlano di design italiano, di Made in Italy, di Italian Style. Ma dire cosa lo rende unico al mondo è difficile, spesso anche per noi italiani. Abbiamo provato a cercare una risposta nella sua storia e nel suo presente, nelle sue idee e visioni. Di sicuro, la spiegazione del suo successo non si trova nella materia prima, come può essere il legno per il design scandinavo. Né nella tecnologia composta e ordinata di quello giapponese. E neanche in una tipologia principale; anzi, la pluralità è un suo punto di forza. Nel design italiano, infatti, anche le apparenti diversità creano un pensiero circolare che si nutre dello scambio tra discipline. Ecco allora che artigianato e industria si incontrano; che nell’immaginario dei progettisti le icone dell’arte vengono trasformate in forme funzionali; che i messaggi etici possono trovarsi anche in un oggetto d’uso quotidiano.
Il design in Italia nasce povero di mezzi, materiali e risorse, ma ricco di inventiva e capace, come i suoi protagonisti, di fare di necessità virtù. È lì, nell’apparente difficoltà, che ha saputo creare incredibili miscele con pochi ingredienti di ottima qualità. Noi ne abbiamo individuati sei, quelli di base grazie ai quali si possono inventare molteplici ricette. Ciascuno di questi è stato rappresentato da altrettanti oggetti che ne incarnano lo spirito e il senso. E chissà che proprio da queste parole-chiave non si possa ripartire.
A questi sei concetti, ovviamente, se ne possono aggiungere altri. Anzi, il nostro augurio è proprio questo: che ognuno possa trovarne di propri. Perché attivare pensieri è sempre il migliore dei progetti per il futuro.

Scarica da qui il calendario RUFA 2014

Concept, art direction: Mario Fois, Mario Rullo
Fotografia / Photography: Edoardo Montaina
Ricerca storica, testi / Historical research, texts: Domitilla Dardi

Con il prezioso contributo di / With an invaluable contribution from:
Laura Aite, Alessandro Bisogno, Felice Bucci, Laura Campana, Marcello
Coltellini, Daniela D’Avanzo, Giorgia Dennerlein, Alice Duranti, Alessio
Laiso, Lorenzo Mazzarella, Alessandro Mongelli, Fabio Mongelli, Melany
Parasole, Tiziana Reato, Deryck Rhodes, Massimo Scacco, Mario Tessitore