Visual and Innovation Design ❯ ITA

DIDATTICA IN ITALIANO ❯

Visual and Innovation Design.

 

Perfezionerai le tue conoscenze ponendoti al centro del design della comunicazione, imparando a dominare le aree tematiche del visual design, dell’advertising e dell’articolato mondo della comunicazione multimediale, connettendo tra loro tecniche progettuali e innovazione digitale.

 

Creatività e tecnologia al servizio del progetto.
Il Corso di Visual and Innovation Design RUFA è un biennio di alta formazione artistica disegnato per proiettare i Designer oltre i confini delle tradizionali tecniche del progetto grafico. Il Corso colloca gli studenti al centro del design della comunicazione, rendendoli in grado di dominare le aree tematiche del visual design, dell’advertising e dell’articolato mondo della progettazione multimediale. Grazie ad una solida formazione specialistica, il Corso di Visual and Innovation Design RUFA fornisce a studenti già in possesso di un diploma triennale in comunicazione, design e Belle Arti tutti gli strumenti culturali e tecnologici necessari per entrare con successo nel mondo del lavoro.

Il Visual Designer come regista della comunicazione.
Utilizzando visione, progettualità e competenze multimediali, il Visual Designer diviene il “problem-solver” della comunicazione contemporanea, la figura risolutoria in grado di riunire in sé il ruolo del creativo, dell’esperto tecnologico e del progettista strategico.
Il Visual Designer deve sapersi porre davanti alle nuove necessità di comunicare offrendo soluzioni concrete e realizzabili e ponendosi come regista dell’intera piattaforma comunicativa.
L’approccio didattico e operativo è tutto orientato alla connessione tra tecniche progettuali ed innovazione, attraverso l’interazione fra i media tradizionali e quelli proposti dalla rivoluzione digitale.

Proiettati verso il mondo della professione.
Il Biennio di Visual and Innovation Design dispone di un esteso e solido programma di collaborazioni studentesche, stage e tirocini.
Questa preparazione specifica e qualificante genera figure professionali evolute, pronte a inserirsi nei diversi contesti lavorativi grazie al talento creativo ed alle dimostrabili e concrete capacità progettuali, basate su conoscenze tecnologiche, tecniche e multimediali.
Il Corso forma figure professionali di elevata specializzazione, che possono trovare impiego nella libera professione, in agenzie pubblicitarie e studi di visual design, in aziende ad alto contenuto tecnologico, e in tutte le realtà in cui sono richieste competenze interdisciplinari tra visual e interaction design.

I nuovi orizzonti del progetto di comunicazione.

Il Visual and Innovation Designer domina e precede i suoi tempi, la sua preparazione accademica lo rende in grado di conoscere e comprendere linguaggi e necessità della società nella quale vive ed opera professionalmente.
Attraverso un’accurata preparazione tecnica e creativa, i Designer del Corso di Visual and Innovation Design RUFA si impossessano di linguaggi e tecnologie progettuali, pubblicitarie e multimediali indispensabili per operare nei campi della progettazione visiva.
La preparazione di un Visual Designer comprende solide conoscenze dei meccanismi psicologici, cognitivi e percettivi capaci di generare comunicazione. Il suo orizzonte di opportunità professionali riguarda i campi della comunicazione tradizionale (progettazione grafica, advertising, comunicazione istituzionale e di prodotto, nuovi materiali per il packaging, allestimento per mostre e fiere) e quelli delle nuove frontiere del multimediale (editoria digitale, interaction design, dynamic brand and identity, motion graphic, sound design, user experience, information and interface design).

Preparati, specializzati e competenti.
All’interno della struttura Accademica RUFA il Biennio di Visual and Innovation Design trova il suo naturale collocamento nel Dipartimento di Progettazione ed Arti Applicate, ovvero la branca degli studi accademici RUFA dall’alto valore specialistico e tecnologico destinata a fissare, anno dopo anno, standard di preparazione accademica e progettuale d’alto livello. Laureandoti in Visual and innovation design potrai diventare: Visual designer, Art director, Copywriter, Social media manager, Web designer, Information designer, UX designer, UI designer, Exhibit designer, Interaction designer, Brand manager e Type designer.

Partnership internazionali
Tra le partnership di rilievo dell’Accademia per il corso di Visual and Innovation Design emerge quella con SVA – School of Visual Arts di New York. Grazie all’accordo tra le due Istituzioni universitarie è stato strutturato un percorso formativo full – immersion che ha consente, ogni anno, a una delegazione di studenti RUFA di trascorrere dieci giorni nella prestigiosa scuola americana, coniugando ricerca, studio e lavoro progettuale. Gli studenti vivono a stretto contatto con una realtà tanto stimolante, quanto avvincente, utilizzando i laboratori, le sale studio e le attrezzature SVA, nel cuore di Manhattan, incontrando progettisti e addetti ai lavori e percependo le differenti metodologie produttive e gli approcci didattici. Per maggior informazioni visita la pagina Tracks of Freedom .

Il Diploma Accademico di Secondo Livello è equipollente alla laurea Magistrale Universitaria.

*Il corso è disponibile solo in lingua italiana.

Coordinatore: Mario Rullo
Tutor: Antonio Pace
Docenti: Agnese Angelini, Emanuele Cappelli, Aureliano Capri, Nicola Di Cosmo, Valerio Di Mario, Stefano Dominici, Mario Fois, Renato Fontana, Andrea Nicosia, Antonio Pace, Mauro Panci, Federico Parrella, Ely Rozenberg, Mario Rullo, Claudio Spuri, Francesco Ugolini, Maria Cristina Vitelli.

Scarica la Brochure 2020/2021Regolamento didattico

 

ASCOLTA LE TESTIMONIANZE DI ELEONORA PORENA, MARCO VINCI, SONIA FELIX, DAVIDE SURACE, GIORGIA LOPANE, PAOLO SCHIAVO, STEFANO GOTTUSO – GRADUATES IN VISUL AND INNOVATION DESIGN

 

Scarica la programmazione annuale 2020/2021

 

CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI SECONDO LIVELLO IN VISUAL AND INNOVATION DESIGN
Piano di studi consigliato

ANNOMATERIACFAORE
Crediti totali120
1 ANNO
Cultura visiva e media
L’evoluzione della cultura visiva in termini di stile, di contenuti e di messaggio con focus sull’influenza esercitata dal mondo dei media nel processo di sopravvento dell’immagine sulla parola. Il fondamentale apporto della tecnologia: analisi tecnica dei media nelle loro caratteristiche e nella loro fruizione per la comprensione dell’immaginario contemporaneo.
645
Comunicazione pubblicitaria
Art direction for ADV
Approfondimenti teorici sul tema dell’Advertising con l’esposizione e il commento di numerose case history. Discussione sulle competenze e i ruoli dei diversi professionisti della pubblicità, la strutturazione del briefing, le fasi di una campagna pubblicitaria, le tipologie di advertising affiancate a una riflessione sul ruolo del processo creativo. Progettazione di una campagna di comunicazione per il City Branding, denominata La città narrante.
450
Social marketing
Le dinamiche dei social media e la loro relazione con il marketing classico. Principali social network e loro peculiarità. Analisi di account social e di campagne di comunicazione di successo che hanno utilizzato in tutto o in parte i canali social nell’ambito di una strategia di marketing per desumerne fattori comuni replicabili. Realizzazione di una campagna di Social Marketing come progetto finale.
225
Unconventional ADV
Studio del contesto sociale che ha portato alla nascita e alla diffusione della comunicazione non convenzionale, partendo dalle prime impostazioni teoriche fino agli attuali ambiti e strumenti operati. Realizzazione di una campagna non convenzionale come progetto finale.
225
Digital Copywriting
Il Copywriting come strumento di marketing: scrivere per raggiungere un obiettivo. Dagli strumenti classici all’evoluzione verso la comunicazione digitale. Il Copywriting oggi: oltre il testo scritto. Analisi degli output di un progetto: annuncio pubblicitario a stampa, radio, tv; contenuti per piattaforme social; contenuti web e digital; testi B2B e B2C; comunicazioni non commerciali. Progettazione del copywriting per una campagna di comunicazione per il City Branding, denominata La città narrante.
225
App design
Progettazione della user experience e della user interface di applicazioni per dispositivi mobile come smartphone, tablet ecc. Partendo dalla definizione dell’idea e dall’impostazione di un IDEA MODEL CANVAS, attraverso l’organizzazione delle funzionalità e la loro prototipizzazione in mockups fino al design dell’interfaccia grafica e allo sviluppo del Design System Management.
8100
Visual design 1
Identità visiva: dalla strategia commerciale alla creatività fino a l'uso delle Guidelines. Cenni teorici e case history a supporto delle esercitazioni pratiche e del progetto finale. Type design: il carattere tipografico nei sistemi di comunicazione come lo spazio pubblico, l’architettura, l’arte in generale. Esercitazione pratica: l’integrazione del Type in un sistema o in un’opera.
10125
Information design
Lo studio dei metodi progettuali per il trattamento, l’organizzazione e la rappresentazione dell’informazione nell’ambito dei sistemi grafici per la carta e per lo schermo. Le strategie di presenza e comunicazione in ambito digitale: il digital brand positioning.
8100
Brand design e dynamic identity
La costruzione del Dynamic Brand: l’unione della conoscenza scientifica e della creatività, dall’ideazione alla realizzazione di un sistema di identità mutante nel tempo. Acquisizione della capacità di far interagire e controllare le nascenti richieste di mercato con le nuove possibilità tecnologiche.
8100
Fotografia pubblicitaria
Sviluppo pratico e realizzazione di progetti legati al mondo dell'advertising, simulando la realizzazione di campagne pubblicitarie dedicate a tematiche diverse di attualità e sensibilizzazione sociale come l'inquinamento, la violenza la malattia ecc., oppure campagne per la promozione di prodotti. Presentazione del progetto con foto corredate da testi.
675
Conoscenze linguistiche / Tirocinio / Workshop4/
2 ANNO
Tecniche di animazione digitale e visual effects
Le principali fasi realizzative di un video animato 3D in motion graphics. L’utilizzo di Cinema 4D e di altri software come After Effects, necessari a realizzare modelli 3D, texturizzarli, animarli, inquadrarli con una cinepresa e illuminarli fino a ottenere un render finale.
675
Web design and user experience
Introduzione alla user experience intesa come esperienza generale e non specifica di un solo canale comunicativo. Attraverso lezioni frontali ed esercitazioni pratiche, studio dell’approccio human-centered, con gli strumenti, le tecniche di ricerca e la progettazione finalizzate allo sviluppo di siti web, siti mobile, app e di altri touchpoint digitali e non.
675
Visual design 2
Pratica professionale nello sviluppo di un progetto di comunicazione: dalla gestione dell’incontro con il committente, alla ricerca, analisi del contesto e del brief, stesura del meeting report, di un preventivo, realizzazione e presentazione del progetto, gestione delle fasi di modifica ed eventuali cambi di brief. Wayfinding: sperimentazione delle metodologie e delle tecnologie per l’orientamento, attraverso la realizzazione di esercitazioni pratiche e di un progetto finale che presenti la ricerca di uno scenario e l’approfondimento delle conoscenze sul territorio.
10125
Wearable technology
Analisi e panoramica degli sviluppi dei prodotti tecnologici indossabili e degli stili di vita che si condizionano continuamente e a vicenda. Introduzione ai vari campi di applicazione del WT, studio delle componenti hardware utilizzate e delle tecnologie di connettività per realizzare prototipo o modello, accompagnato da una comunicazione digitale.
675
Multimedia exhibit
Studio delle conoscenze teoriche per operare nell’ambito della progettazione di percorsi espositivi nei differenti luoghi della cultura, evidenziando l’importanza del visitatore-fruitore, figura centrale del progetto di allestimento. Attraverso le esercitazioni pratiche si metteranno in evidenza le principali variabili e criticità che emergono durante la realizzazione e il setting di un progetto di multimediale.
675
Interaction design
La psicologia della percezione, l’ergonomia cognitiva e la definizione dei processi di User Centered Design. Approfondimento sugli strumenti, le tecniche e i processi comunemente impiegati nella progettazione di prodotti, sistemi, servizi e ambienti interattivi. Svolgimento di attività pratiche di ricerca attraverso la realizzazione di un prototipo.
675
A.F. a scelta dello studente675
Conoscenze linguistiche, tirocinio, workshop4/
Prova finale10/

Visual and Innovation Design News