Il Maxxi presenta Autobiografia grafica di Lupi

Appuntamento per il 28 gennaio, all’incontro sarà presente anche l’autore

Autobiografia grafica, questo il titolo del recente libro edito da Corraini editore, scritto da Italo Lupi. Il volume viene presentato il 28 gennaio alle 18,30 al Maxxi, nella sala Graziella Lombardi Buontempo. Per l’evento sarà presente lo stesso autore, Domitilla Dardi, design curator Maxxi architettura e Daniela Piscitelli, presidente Aiap. L’autore si racconta in questo testo presentando la sua vita e la sua attività professionale in maniera non convenzionale. Sfogliando le più di trecento pagine è possibile ricordare o scoprire i vari progetti di Lupi: dalla Rinascente, alla IBM Italia, dalla Triennale di Milano, all’esperienza come artdirector di Domus fino alla sua attività di direttore responsabile e art director di Abitare. L’autobiografia si articola in cinque sezioni e tutto comincia con i poster che Lupi disegnava ancora al ginnasio. Lontano dall’essere un romanzo, l’opera presenta un folto materiale iconografico (in gran parte inedito) alternandolo alle testimonianze di critici, giornalisti e amici che hanno condiviso con l’autore parte del suo cammino «Lupi è un grande maestro della grafica vivente — dice Dardi — e per raccontarsi ha scelto di farlo con i mezzi che conosce meglio: la grafica, appunto. Il testo non è curato da esterni ma dallo stesso autore e lo dimostra la decisione di pubblicare prove giovanili che qualcun altro, al posto suo, forse, avrebbe omesso. Lupi — continua —mantiene la sua attualità per l’attenzione nei suoi lavori riservata alla fase progettuale, base fondamentale e insostituibile anche nella realtà virtuale contemporanea».