RUFA è tra le 20 Accademie del Premio Catel

Dal 24 ottobre al 22 novembre ci sarà la grande mostra a Frascati

C’è anche RUFA tra le 20 Accademie di Belle Arti italiane che partecipano con i loro artisti al Premio Catel 2015, Biennale di Scultura. Un evento unico nel suo genere, promosso dalla Fondazione Ludwig Catel (www.fondazionecatel.it), a cui hanno aderito giovani talenti provenienti da ogni parte del Paese e che avranno l’opportunità di farsi conoscere e far conoscere le loro opere. Le iscrizioni al Premio sono iniziate il 25 febbraio e si sono concluse il 30 giugno. Il titolo di questa edizione del Premio Catel è “L’essenza della forma” e si pone l’obiettivo di incoraggiare una riflessione sulla scultura e sulla tradizione plastica dal Novecento fino alla nascita dei linguaggi contemporanei. La selezione dei finalisti (i cui nomi saranno disponibili a breve sul sito internet del Premio) e di quelle vincitrici è a cura dei giurati: Elisabeth Wolken, Presidente della Fondazione Franz Ludwig Catel, il critico d’arte e scrittore Vittorio Sgarbi, gli storici dell’arte Alberto Dambruoso e Paola Di Giammaria, il gallerista e scrittore Fabio Sargentini, gli scultori e membri del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Catel Ernesto Lamagna e Alfio Mongelli, quest’ultimo anche presidente di RUFA.

Per i partecipanti si spalancheranno le porte delle Scuderie Aldobrandini di Frascati (RM) dal 24 ottobre al 22 novembre 2015. Sarà qui che si svolgerà, infatti, una prestigiosa mostra, a cura di Paola Di Giammaria e Vittorio Sgarbi, aperta al pubblico organizzata con il patrocinio della Regione Lazio, del Comune di Frascati e del Delegato alla Cultura del Comune di Frascati. Si tratta di un’occasione unica per questi talenti non solo per farsi conoscere (anche attraverso la pubblicazione di un catalogo) ma pure per aggiudicarsi con l’eventuale vittoria del Premio un supporto concreto per la loro attività. «Sono molto soddisfatta dell’adesione – dichiara Elisabeth Wolken, presidente della Fondazione Franz Ludwig Catel – appena aperte le iscrizioni sono iniziate ad arrivare tantissime richieste da tutte le Accademie di Belle Arti italiane, ciò è indicativo del fatto che incentivare i giovani è necessario oltre che entusiasmante come dimostrerà la bellissima Mostra presso le Scuderie Aldobrandini».