Il collettivo None presenta l’installazione multimediale Deep Dream a Spring Attitude

Gli ex Noidea Lab hanno lavorato su un algoritmo scoperto involontariamente da Google. Ecco il trailer

Giovedì 19 maggio, in occasione della VII edizione di Spring Attitude Festival, il collettivo artistico None, ex Noidea Lab, presenta l’installazione multimediale inedita dal titolo Deep Dream, sulla piazza antistante il Maxxi. Gli artisti Mauro Pace, Gregorio De Luca Comandini e Saverio Villirillo, che tra le altre cose sono anche docenti RUFA di Exhibit design, incanteranno il pubblico con un lavoro che nasce da un algoritmo scoperto involontariamente da Google. L’algoritmo matematico procede per associazioni visive catturando immagini e video dal database Google, una rete neurale che interpreta la realtà attraverso un immaginario condiviso in costante evoluzione.
Grazie a un allestimento innovativo composto da un tunnel interamente formato da specchi, video e luci, il visitatore viene immerso in uno spazio infinito di immagini randomiche, un bombardamento visivo e sonoro che lo proietta in uno streaming di dati senza dimensione, in un sogno profondo: appunto Deep Dream. I contenuti dell’installazione sono il riflesso della nostra attività virtuale, una rielaborazione di ciò che condividiamo sulla rete. Un flusso di coscienza collettiva vissuto attraverso la macchina che domina il nostro subconscio, rielaborandolo per restituire una visione psichedelica dei nostri post: gattini, selfie, fail, tutorial, pornografia.
Appuntamento il 19 maggio al Maxxi, a partire dalle 20.