Il 30 giugno la mostra di Christophe Constantin a Barcellona

L’artista espone a Espronceda, dove ha completato la sua residenza artistica

Il 30 giugno a Barcellona inaugura la mostra del giovane artista Christophe Constantin a completamento del progetto di residenza nel centro artistico Espronceda promosso dal programma Erasmus+ dell’Accademia RUFA. Il suo progetto “Spending time in Barcellona”, indaga il tema del viaggio inteso come un’esperienza estetica in cui l’opera d’arte è la vita stessa. Il suo lavoro principale, che viene presentato in mostra, è una suggestiva mappatura della città ricavata unendo con un filo le varie tappe delle sue passeggiate, dei suoi percorsi, fatti sin dal suo arrivo, a maggio, nella città spagnola. Ne risultano, così, tragitti astratti che si sviluppano nello spazio espositivo. Le opere sono accompagnate da filmati, proiezioni, frammenti di mappe e altri supporti che accompagnano lo spettatore in un’esperienza sensoriale che lo conduce in un viaggio ideale per le vie della città.

Christophe Constantin è un talentuoso artista nato a Montreux (Svizzera) nel 1987. Ha conseguito la laurea in Arte all’Ecole cantonale d’Art du Valais nel 2013 per poi spostarsi a Roma, dove ha studiato Scultura alla Rome University of Fine Arts (RUFA). Nonostante la giovane età ha già ottenuto i primi riconoscimenti, partecipando alla Biennale di Viterbo nel 2014 e a molte altre collettive in gallerie romane. Ha esposto anche nella personale “Il nostro tempo” allo Spazio Menexa di Roma nel 2015, con la curatela di Giovanni Damiani. I suoi linguaggi spaziano dalla pittura all’installazione fino alla scultura e alla fotografia. Attualmente si trova a Barcellona per il progetto di residenza del centro artistico Espronceda. Vive e lavora a Roma.