Didattica

Torna Spring Attitude Festival. RUFA di nuovo partner

Rufa ancora una volta institutional e main cultural partner della rassegna

Roma sta per tornare la Capitale del contemporaneo. Dal 25 al 27 maggio il Maxxi, il Guido Reni District e l’ex Dogana saranno i baluardi principali di Spring Attitude Festival, la rassegna internazionale, a cura di Andrea Esu e Caterina Tomeo, dedicata alla musica elettronica, alla new media art e alla sound art, e che è diventata un evento di cartello della primavera romana grazie ai concerti dei più influenti artisti del globo (per il programma clicca qui: http://springattitude.it/programma/). Anche quest’anno il Festival ha come institutional e main cultural partner l’Accademia RUFA e tra i partner la Fondazione Mondo Digitale.

Ma Spring Attitude Festival è anche laboratorio, ricerca e approfondimento. Nell’ambito della rassegna, la curatrice Caterina Tomeo ha ideato un fitto programma di iniziative aperte al pubblico per innestare il seme della passione e della conoscenza dei linguaggi della contemporaneità. Per rispondere a questa esigenza è nato Spring + On, un progetto con sguardo interdisciplinare che ruota attorno ai temi della cultura contemporanea.

Quest’anno il programma di Spring + On propone, in particolare, tre workshop, curati da docenti selezionati tra i maggiori esperti di nuovi media dell’arte contemporanea. I workshop sono:

Walking from Scores, a cura di Elena Biserna
GIF da Panico, a cura del collettivo milanese Alterazioni Video
Sound Art Through Robotic, a cura di Valentico Catricalà e Fiammetta Castagnini

Walking from Scores
Walking from Scores è una collezione di partiture verbali e istruzioni che vertono sulle relazioni fra cammino, ascolto e produzione sonora nello spazio urbano. Il progetto nasce da un interesse più ampio per le dinamiche del suono espanso nella sfera quotidiana e si concentra sulla notazione, intesa come invito all’azione, in rapporto al cammino e al movimento, pensati come modalità privilegiata di interagire col contesto e la quotidianità. Il titolo è una variazione su Working from Scores, un testo originariamente pubblicato nel 1990 in cui Ken Friedman introduce la nozione di “musicalità” nelle arti visive, interrogando le idee di “autenticità”, “intenzione” e “significato” e interpretando l’opera d’arte come un set di istruzioni che permettono una costellazione di diverse esecuzioni. Questo laboratorio è aperto ad artisti, musicisti, performer e studenti interessati a esplorare in chiave post-disciplinare le relazioni fra suono, ascolto e sfera quotidiana. Sarà coordinato da Elena Biserna, importante artista digitale, curatrice e autrice. Non sono necessarie competenze musicali o performative particolari, ma è richiesta un’attitudine collaborativa ed esplorativa.

Il workshop si svolge il 20 maggio dalle 18 alle 22 RUFA Space, al Pastificio Cerere.
Form di iscrizione

GIF da Panico
Si tratta di un workshop teorico e pratico dedicato alle gif animate, uno dei nuovi strumenti di comunicazione digitale, diventato un autentico fenomeno di espressione contemporanea. Partendo da una breve introduzione storica e una carrellata sulle varie tipologie (con speciale attenzione alle gif 2,5d, 3d e stereoscope), lo studio si allargherà fino alle tecniche di ripresa e post produzione e i partecipanti saranno accompagnati nella creazione di una o più gif animate secondo un tema prescelto. A curare questo workshop è il collettivo milanese Alterazioni Video, composto da  Paololuca Barbieri Marchi, Alberto Caffarelli, Andrea Masu, Giacomo Porfiri, Matteo Erenbourg e con base a New York e Berlino. Il loro lavoro è stato esibito internazionalmente in musei e istituzioni dell’arte, quali, tra le altre, la Biennale di Venezia, Manifesta, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino, Museo Maxxi di Roma, Pac Milano e il Museo Hamburger Bahnhof di Berlino. Negli ultimi 5 anni il collettivo ha prodotto 10 film, raccolti sotto il nome di Turbo Film ed esposti in prestigiosi Festival del Cinema e spazi dell’arte, tra i quali Cairo Film festival, Performa New York, Ramiken Crucible Gallery, New York, NADA Art Basel Miami, Milano Film Festival, Art Basel Miami, Greene Naftali Gallery New York,  Il Turbo Film “Per Troppo Amore “ ha ricevuto il premio della giuria allo Schermo dell’Arte di Firenze.

Il workshop si svolge il 24 maggio dalle 18 alle 22 al RUFA Space, al Pastificio Cerere.
Form di iscrizione

Sound Art Through Robotic
E’ un workshop che permette di apprendere la struttura delle modalità creative con la tecnologia digitale; analizzare le tecniche e le tecnologie di creazione artistica; conoscere i programmi per la creazione delle opere; analizzare le possibilità artistiche di programmi e software dedicati, con particolare specifica nei riguardi del rapporto suono e immagine. La didattica laboratoriale, inoltre, consentirà a tutti i partecipanti di comprendere pienamente gli argomenti trattati. Il focus del laboratorio sarà soprattutto nei riguardi del suono.

Il workshop si svolge il 24 maggio dalle  9 alle 12 alla Fondazione Mondo Digitale, in via del Quadraro 102.
Form di iscrizione