Cinema e Fotografia

Graphic design

Talk “Le strutture del racconto” – Foto e video

Aula Magna gremita di studenti per il talk intitolato “Le strutture del racconto” avvenuto il 22 gennaio presso la sede RUFA di via Taro, tenuto dall’esperto di comunicazione Giovanni Masi e curato dal docente Fabrizio Verrocchi.

Chi di noi non ha qualcosa di interessante da raccontare? Tutti conosciamo storie da trasmettere ad altre persone. Saper raccontare una storia significa attirare l’attenzione di chi ci ascolta o di chi legge. Comunicare è alla base delle relazioni umane e pervade e influenza costantemente la nostra vita quotidiana. Raccontare non è solo un’arte, ma anche un bisogno.

Laureato in Scienze della comunicazione, Giovanni Masi è soggettista e sceneggiatore. Nel campo dell’audiovisivo ha lavorato anche come story-editor e assistente di produzione. Ha collaborato con Rainbow, Red Whale, Cinecittà, RAI Fiction, Giochi Preziosi, Lucky Red. Autore per Bonelli Entertainment/Sergio Bonelli Editore, è attualmente al lavoro sul lungometraggio in live action “Dampyr” e sulla serie animata “Dragonero Adventures”. Per SBE ha realizzato inoltre, con Mauro Uzzeo, la serie “Il Confine”, nonché alcune sceneggiature per “Dylan Dog” e “Orfani”. Ampio e variegato l’elenco delle pubblicazioni: “Frantumi” per BAO Publishing, l’adattamento a fumetti dei romanzi “Il Ritratto di Dorian Gray”, “Cuore di Tenebra” e “Alle Montagne della Follia” per Star Comics Edizioni. Per Kappa Edizioni ha scritto “La storia di Sayo”, con i disegni di Yoshiko Watanabe. Quest’ultimo volume è stato tradotto in Francia dalla casa editrice Dargaud.


Talk