Accademia

Arte cinematografica

Cinema

Fotografia

Graphic design

Graphic design - Comics and illustration

Multimedia arts and design

RUFA – Experience nel segno di Instagram

Talk e performance in diretta Instagram per trasmettere la RUFA – Experience a coloro che si nutrono di arte. È questo lo scenario che ha indotto l’Accademia di Belle arti legalmente riconosciuta dal Mur, a programmare una serie di attività che, partendo dai social, possano contribuire ad alimentare il senso di appartenenza e di identità all’art – system internazionale. La mancanza di cultura, intesa dal punto di vista della cancellazione di mostre o eventi, non può essere utilizzata come alibi, ma deve servire ad aprire più di una riflessione, nella consapevolezza che è necessario ripensare il presente per poter evocare un futuro. Si tratta di un confronto cui tutti possono contribuire, sia per quanto riguarda gli aspetti più istintivi, sia per quelli più ragionati, in un dualismo perfetto tra azione e pensiero.

RUFA ha scelto il proprio account Instagram @rufa_university per dare forma e sostanza a questa discussione, mettendo di fronte esperti e artisti, docenti e perfomer, in una formula sempre innovativa e mai banale, già testata nello scorso mese di maggio con la diretta che, tra gli altri, ha visto coinvolti ZeroCalcare e Daniele Ciprì. Sono quattro gli appuntamenti che nelle prossime tre settimane coinvolgeranno praticamente tutti i corsi dell’Accademia.

Venerdì 12 giugno, alle ore 15.00, Mirka Andolfo si esibirà in una live drawing performance. Illustratrice e scrittrice di origine napoletana: è considerata una delle autrici italiane più complete ed eclettiche in campo internazionale. La sua nuova serie “Mercy”, è stata pubblicata quasi in simultanea in Italia (Panini Comics), Francia (Éditions Glénat) e Stati Uniti (Image Comics). Titolo dell’incontro: America! Alla conquista degli States.

Lunedì 22 giugno, alle 18.30, Fiorenza Pinna e Laia Abril si confronteranno sul tema Fotografia contemporanea e photobooks. Laia Abril è un’artista multidisciplinare, capace di far interagire i contenuti testuali con la fotografia, l’art video e il suono. Ha firmato, tra l’altro, “Thinspiration” (2012), “The Epilogue” (Dewi Lewis, 2014), T”ediousphilia” (Musée de l’Elysée, 2014), “Lobismuller” (RM, 2016). I suoi lavori sono stati esposti in tutto il mondo: Musée de l’Elysée, Fotomuseum Winterthur, FRAC, MNAC, FotoColectania.

Mercoledì 24 giugno, alle ore 18.30, Caterina Tomeo parlerà con Nicola Ratti in un appuntamento del percorso formativo Safe and Sound. Musicista e sound designer, Nicola Ratti è l’artista dei cinque continenti. I suoi eventi, infatti, hanno avuto luogo in Europa, Nord America, Russia e Giappone. Un elenco infinito di luoghi e incontri, di contatti e relazioni che, sotto forma di esperienze, si ritrovano nelle sue esecuzioni. Nel 2019 ha pubblicato il suo ultimo album: “Continental”.

Giovedì 2 luglio, sempre alle 18.30, Claudio Spuri dibatterà con Alice Pasquini e UNO sui temi della street – art con un confronto dal titolo Tales behind the walls. La Pasquini, in arte Alicè, è un’artista contemporanea le cui opere sono esposte sulle superfici urbane, nelle gallerie e nei musei di centinaia di città in tutto il mondo. UNO vive e lavora a Roma e la sua predilezione, già dalle prime esperienze in strada, sono i poster, la ripetizione di elementi iconici, i collage, i decoupage e gli stencil.