Consigliato per:

  • Cinema
  • Design
  • Fotografia
  • Graphic design
  • Multimedia
  • Pittura
  • Scenografia
  • Scultura

Il 6 giugno torna il RUFA Contest, show di Francis Kéré all’Ambra Jovinelli

6 giugno, Teatro Ambra Jovinelli, ore 19.30. Roma si prepara a vivere per il terzo anno il grande spettacolo del RUFA Contest, che avrà come protagonista Francis Kéré, uno dei principali interpreti dell’architettura contemporanea, già protagonista del Ted 2013 e della Biennale di Architettura 2016. La sua teoria è considerata una rivoluzione “silenziosa” in ambito urbanistico.

Diébédo Francis Kéré è un architetto originario del Burkina Faso, classe 1965. La sua storia è un “romanzo” straordinario. Figlio di un capovillaggio di Gando, un agglomerato di poche abitazioni, la sua famiglia, sostenuta dalle altre, gli ha permesso di andare a studiare in Germania per diventare architetto. Il suo impegno e la sua genialità hanno fatto il resto: dopo avere studiato nella Facoltà di Architettura della Technische Universität di Berlino, si è impegnato in favore della sua comunità d’origine e ha costruito moltissime strutture in Burkina Faso, tutte di grande utilità sociale, ideate e realizzate nel rispetto dell’ambiente e valorizzando le risorse umane e materiali locali. Ha restituito al suo gruppo i frutti di ciò che aveva ricevuto. Il suo percorso è un racconto avvincente di solidarietà e altruismo. Ma soprattutto è la testimonianza vivente di un modello di società basato su un progetto collettivo. Kéré oggi è considerato il simbolo di una nuova architettura, ispirata a criteri di etica e solidarietà. Le sue teorie stanno facendo il giro del mondo e a giugno 2017 inaugurerà la sua ultima creazione: il Padiglione della Serpentine Gallery a Londra.

Al termine dello show saranno anche consegnati i vari premi speciali dai partner che hanno deciso di sostenere l’evento: Rai Cinema, Sky Arte Hd, MTV, OlivettiRDS Radio Dimensione Suono e Inside Art. Organizzatore della serata è RUFA – Rome University of Fine Arts, l’Accademia di Belle Arti riconosciuta dal Miur, che offre corsi universitari in tutte le discipline artistiche e creative, dal Design al Cinema, dalla Scenografia alle Arti visive, fino alla Fotografia e al Graphic Design.
La serata è a ingresso gratuito e si svolge al Teatro Ambra Jovinelli.

«Per RUFA è un grande piacere avviare un progetto con Francis Kéré – ha detto il direttore RUFA Fabio Mongelli –. Vogliamo condividere con il pubblico questo personaggio meraviglioso, che per noi rappresenta un modello di creatività».
«Kéré è l’altro modo di interpretare la professione di progettista, libero dai trend pensando all’uomo e alla sua quotidianità. Per alcuni suoi approcci mi ricorda un’altra icona dell’architettura: Le Corbusier. – ha aggiunto Emanuele Cappelli, direttore artistico del RUFA Contest – Kéré è la dimostrazione concreta che si può arrivare in alto anche iniziando dal punto più basso».

L’evento è stato reso possibile grazie alla partecipazione di Macro, Maxxi, Galleria Nazionale di Arte Moderna, Aiap, Ordine degli Architetti, Cappelli Identity Design, Apa e S.C.I.

Info e prenotazioni: event.unirufa.it