dal 28/06/2014 al 18/07/2014
via Santa Chiara 2

Tipologia

  • Workshop

International Filmaking Academy

TOGETHER WE ARE CREATING THE FUTURE OF THE MOVING IMAGE

Quest’anno prende il via la seconda edizione dell’International Filmmaking Academy di Bologna, un appuntamento di eccellenza in una delle cornici più belle d’Italia. Un’opportunità unica per 14 giovani filmmakers provenienti dalle migliori accademie di cinema di tutto il mondo di affrontare un’esperienza che vada al di fuori del loro percorso accademico. Questo è infatti l’obiettivo che si prefigge Gian Vittorio Baldi, produttore e regista di fama internazionale, presidente per l’appunto dell’IFA-International Filmmaking Academy, che può vantare nel suo curriculum la produzione di 28 lungometraggi e più di 200 cortometraggi; tra i lungometraggi da non dimenticare quelli dei seguenti registi: Robert Bresson, Jean- Marie Straub, Jean-Luc Godard e Pier Paolo Pasolini. Baldi ha inoltre ottenuto più di 100 premi e riconoscimenti nel corso della sua carriera, tra i quali due Leoni d’Oro alla Mostra del Cinema di Venezia. Ha lavorato inoltre a progetti insieme con Bernardo Bertolucci, Gabriel Garcia Marquez, Marguerite Duras, Jorge Luise Borges e Carl Theodor Dreyer. L’iniziativa dell’Academy, questo workshop di tre settimane, ad oggi alla sua seconda edizione, ha ottenuto il patrocinio dell’UNESCO, della Regione dell’Emilia Romagna, del Comune e della Cineteca di Bologna. La creazione dell’IFA è stata resa possibile grazie ad una partnership stabilita da 15 università dell’Argentina, Brasile, Belgio, Canada, Repubblica Ceca, Cina, Corea del Sud, Francia, Italia, Portogallo, Russia, Svezia e USA. Tutte queste istituzioni ogni anno provvedono a selezionare e a inviare a Bologna i loro migliori talenti per permettere loro di vivere un’esperienza unica in grado di promuovere la loro poetica in un clima di libertà assoluta e di rispetto e condivisione per le altre culture. La struttura dell’evento è articolata lungo un arco temporale di tre settimane: dal 28 di giugno al 5 di luglio vi sarà infatti il Festival del Cinema ritrovato, uno dei più noti Festival a livello mondiale per quel che riguarda il cinema classico, promosso dalla Cineteca di Bologna. Il Festival del Cinema ritrovato consisterà in proiezioni di film classici per l’appunto “ritrovati”, restaurati da poco, delle perle per tutti gli appassionati di cinema, a cui avranno occasione ovviamente di partecipare i ragazzi selezionati, a cui seguiranno dibattiti e conferenze con celebri direttori di Accademie del Cinema. Nel 2013, sono accorse più di 2.000 persone da 47 paesi differenti.
Dal 6 al 19 Luglio si continuerà il workshop per i ragazzi incentrato sulla regia, sotto la direzione di due “Master Teachers”. I ragazzi avranno l’opportunità unica di far visionare i loro lavori a questi noti registi di fama internazionale e in seguito di svolgere dei laboratori pratici sotto la guida degli stessi.
Dal 6 al 12 Luglio sarà il turno del celebre regista russo Rustam Khamdamov, definito dai critici il “Jean Cocteau” della cultura russa. Un regista celebre per la sua visione poetica ed originale del cinema. E’ un regista molto influente in quello che viene definito “underground fashion film russo”. E’ tra l’altro il primo artista russo vivente i cui dipinti siano esposti all’Hermitage.
Dal 13 al 18 Luglio sarà invece il turno di Dia Yi Nan, celebre regista cinese, quest’anno vincitore dell’Orso d’Oro per il miglior film al Berlino Film Festival 2014 con “Black Coal, Thin Ice”.
Di notevole importanza è inoltre la data del 7 Luglio, giorno in cui sarà tenuta la conferenza stampa con rappresentati del Comune di Bologna, i Master Teachers ospiti, i direttori delle Accademie di cinema da cui provengono i ragazzi selezionati, la stampa, i giornali e, ovviamente, il Presidente Gian Vittorio Baldi.