Bandi

Cinema e Fotografia

RUFA: per il progetto “Terre di Cinema” l’inquadramento è quello del workshop

Si terrà dal 9 al 20 settembre, nella splendida Catania, l’edizione 2020 di “Terre di Cinema”. Si tratta di un progetto che si svolge ininterrottamente dal 2011 con l’obiettivo di accogliere una trentina di cineasti, provenienti da tutto il mondo, e dare forma e sostanza a un confronto e a un intenso programma di attività formative, così da realizzare una serie di cortometraggi rigorosamente in pellicola 35mm Kodak.

Come già accaduto in passato, RUFA – Rome University of Fine Arts ha deciso di sposare questa incredibile esperienza: saranno 5 gli studenti che, sotto la guida dei docenti Livia Barbieri e Lorenzo d’Amico De Carvalho, verranno selezionati tra il terzo anno di Cinema e le due annualità del biennio di Arte Cinematografica. Il costo di partecipazione sarà garantito dall’Accademia, mentre restano a carico degli studenti le spese di vitto, alloggio e di viaggio.

L’attività, che andrà a inquadrarsi come workshop, consentirà agli aspiranti registi di programmare le inquadrature, scegliere le location, gli attori e passare, infine, alla fase realizzativa di un film. “Terre di Cinema” è utile non solo dal punto di vista artistico, ma anche per entrare in contatto con tutte le problematiche connesse alla produzione di una pellicola. Vi è un unico limite: rispettare il vincolo dei 5 minuti di montato, corrispondente a 12 ore di ripresa e 3 pizze di pellicola. La lingua ufficiale dei set, così da confermare la vocazione internazionale del contest, è l’inglese. Operando in tal senso vanno a svilupparsi le capacità organizzative e di pensiero visivo degli studenti che dovranno interagire con le esigenze lavorative che meglio si connettono al mondo delle professioni. Tutte le informazioni sul sito Terre di Cinema.

ISCRIVITI