L’International Study Tour fa tappa ad Espronceda

Il centro artistico di Barcellona ha ospitato uno dei topic della rassegna culturale

Lunedì scorso il centro artistico di Barcellona Espronceda ha ospitato l’Happy Hour della prima giornata di lavori dell’International Study Tour, la rassegna internazionale che mette a confronto i manager culturali e artistici della città. È stato un momento di grande interesse artistico e all’insegna dell’italianità, non solo per la partecipazione della docente RUFA di Storia dell’arte contemporanea Caterina Tomeo (tra i curatori di Espronceda, ndr) ma anche per la presentazione, da parte di alcuni giovani artisti, dei loro lavori ispirati al maestro Michelangelo Pistoletto. Fondato nel 2013, Espronceda è uno spazio polifunzionale dedicato agli artisti e ai creativi. Fornisce, infatti, una gamma di servizi che vanno dalla sede espositiva alla comunicazione, fino alla residenza per artisti e curatori. Promuove, inoltre, gli artisti internazionali, sia emergenti che affermati, supportandoli nello sviluppo delle loro opere e della loro creatività, per diffondere la loro ispirazione oltre la loro permanenza fisica nello spazio. Espronceda ha trasformato gli ex spazi industriali in un melting pot all’avanguardia per la cultura e l’arte, ed incoraggia il collegamento con la comunità locale e la creazione di una rete globale tra gli artisti, aziende, istituzioni culturali e artistiche per un cambiamento sociale attraverso l’arte. La RUFA è partner di questa realtà e presto da tale sinergia potranno nascere interessanti opportunità per tutti i giovani artisti dell’Accademia.