Cinema e Fotografia

Didattica

Tre corti RUFA arrivano a Cannes

I lavori di Beatrice Baldacci, Giulia Tivelli, Flavia Scardini e Girolamo Capuano selezionati allo Short Film Corner

Sono ben tre gli studenti Rufa selezionati allo Short film corner, sezione dedicata ai cortometraggi nell’ambito del Festival di Cannes. Si tratta di una vetrina internazionale fuori concorso del Festival di Cannes, nella quale i filmmakers provenienti da tutto il mondo hanno la possibilità di presentare i propri cortometraggi al pubblico e ai professionisti del settore. Quest’anno lo Short Film Corner è in programma dal 22 al 28 maggio e saranno esposti, tra gli altri, anche i lavori di tre ex studenti RUFA di Cinema: Beatrice Baldacci, Giulia Tivelli, Flavia Scardini e Girolamo Capuano. Ve li raccontiamo uno per uno.

CORVUS CORAX” di Beatrice Baldacci
E’ la storia di Tom, un ragazzo di 18 anni introverso e schivo, che sta girando con i suoi quattro amici un film sugli animali. Per ragioni artistiche ed economiche la troupe rinuncia all’idea di far recitare dei veri animali e decide che ogni componente della troupe interpreti un personaggio, indossando loro stessi costumi da animali un po’ bizzarri. Tom inizia a sentirsi a suo agio con il proprio personaggio e a prendere confidenza con il proprio costume da corvo tanto da iniziare ad indossarlo anche al di fuori del set. Toma lentamente comincia anche ad assumere i comportamenti dell’animale e ad insospettire gli amici, che per aiutarlo decidono di interrompere le riprese. Dopo un apparente recupero di lucidità, Tom sceglierà di vivere il resto della sua vita da uccello.

Troupe:
Organizzazione generale di Elisabetta Ariemma
Direzione della fotografia di Girolamo Capuano
Costumi di Isabel Passayan
Suono di Marco Luisetto

Cast:
Andrea Arcangeli (Tom)
Paola Tarantino ( Mamma di Tom)
Mirko Fracassi (Carlo)

APPOCUNDRIA” di Girolamo Capuano
Montagna. Il vento soffia via le foglie, generando un rumore frastornante come fosse pioggia. Una villetta di un bianco freddo è immersa in una verde e calda natura. Questa grande casa è stata il luogo di infanzia di tre fratelli .Diego(40), Desio(30) e Mimmo(35) allontanati dalle proprie vite personali, si troveranno l’uno di fronte all’altro per vendere la casa d’infanzia. Con il passare del tempo i tre riscopriranno alcuni valori che ormai avevano perso condizionati da quell’ambiente isolato e silenzioso ma pieno di ricordi e di felicità

Troupe:
Organizzazione generale di Flavia Scardini
Direzione della fotografia di Alain Parroni
Suono di Simone Usai

Cast:
Flavio Furno (Desio)
Gennaro Apicella (Diego)
Lucio De Francesco (Mimmo)

MYLADY” di Giulia Tivelli e Flavia Scardini
Giulia Tivelli ripercorre la storia della sua adozione attraverso i propri racconti e quelli dei genitori. Il documentario raccoglie gli Home Movie di famiglia, ricostruendo i primi anni di vita di Giulia e il momento della sua adozione. Inoltre attraverso le testimonianze di tre ragazzi adottati di nazionalità diverse, si vuole riflettere sulla natura del rapporto che intercorre fra genitori adottivi e figli adottati.