Didattica

COVID-19 Fase 3 (dal 1/9/2020 al 31/1/2021): organizzazione delle attività didattiche ed extradidattiche

SCARICA LE LINEE GUIDA GESTIONE EMERGENZA COVID-19SCARICA LE ISTRUZIONI PER IL CONTENIMENTO DEL CONTAGIOFAQ MUR

Da settembre 2020 RUFA, in linea con la normativa nazionale, passerà all’iter di gestione imposto dalla Fase 3 per l’alta formazione artistica e universitaria.

A seguire i dettagli e le modalità di fruizione delle lezioni, nonché la regolamentazione degli esami, delle sedute di tesi, le procedure di accesso alle sedi e laboratori, le norme di svolgimento dei tirocini e di attività extradidattiche.



L’Accademia ha definito le modalità per seguire le lezioni teoriche e teorico-pratiche in modalità blended/mista, in presenza e a distanza, a partire dal I semestre dell’A.A. 2020/2021.

Le lezioni in presenza saranno organizzate in turni, per garantire l’osservanza delle restrizioni sulla capienza massima delle aule previste dalle norme vigenti (12 studenti massimo per aula).

La turnazione all’interno della classe verrà organizzata suddividendola in gruppi da 8/12 studenti, in base alle esigenze effettive e logistiche, con un criterio di ordine alfabetico. I singoli gruppi creati si alterneranno in presenza settimanalmente. Gli studenti degli altri gruppi, che non saranno in presenza nella determinata settimana, seguiranno le lezioni in diretta online.

Alcuni insegnamenti prettamente teorici, trasversali su diversi corsi di studio, verranno erogati solo in modalità a distanza considerato il numero cospicuo di studenti che dovranno prendervi parte.

Le lezioni avranno inizio il 2 novembre 2020. Le informazioni dettagliate sulle lezioni e sull’orario di ciascun insegnamento saranno disponibili a ottobre sul sito unirufa.it.

Gli studenti con disabilità e DSA che avessero necessità di supporto per seguire le lezioni in presenza potranno rivolgersi allo sportello dedicato scrivendo al seguente indirizzo email: segreteriasdd@unirufa.it.

Tutti gli insegnamenti previsti per il I semestre dell’A.A. 2020-2021, indipendentemente dall’anno di corso, sono offerti dai docenti in presenza, e sono fruibili dagli studenti sia in presenza, compatibilmente con le necessarie misure di sicurezza, sia a distanza in modalità sincrona, fatte salve le necessità specifiche dei corsi con frequenza obbligatoria in presenza.
Tutti gli studenti impossibilitati a seguire in presenza, compresi gli studenti stranieri e i fuori sede, possono richiedere di seguire le lezioni in modalità telematica. Tali richieste saranno valutate dalle strutture didattiche competenti.

La registrazione delle lezioni ed eventuale ulteriore materiale utile all’apprendimento degli studenti possono essere messi a disposizione in modalità asincrona, compatibilmente con le capacità di archiviazione e le necessità di gestione dell’attività, a seguito di una motivata richiesta e comprovata necessità.

Le strutture didattiche hanno provveduto a dotare di attrezzature multimediali tutte le aule fisiche a disposizione dei corsi di riferimento.
Tutti gli ambienti sono stati dotati di dispositivi dispositivi SHU per sanificare l’ambiente. La tecnologia utilizzata è di ultima generazione, e si basa sulla produzione di una coltre di ossidanti ridondanti che sanificano le superfici e l’aria nonché eliminano gli inquinanti, attraverso la distruzione dei germi con la luce della lampada germicida UVC.

La programmazione degli accessi alle aule garantirà a tutti gli studenti la possibilità di fruire di un periodo – il massimo possibile – di didattica in presenza, con particolare attenzione alle matricole.

Il calendario didattico sarà ottimizzato sia prevedendo un periodo continuativo e non parcellizzato di presenza in aula da parte degli studenti nella medesima giornata, sia limitando il più possibile gli spostamenti degli studenti tra aule/sedi distanti tra loro.

Già a partire dalla Fase 2 gli esami di profitto si sostengono sia in modalità telematica sia in presenza.

Gli esami a distanza si svolgono in base alle indicazioni operative emanate con il D.D. 02/2020/A del 29.05.2020 e riassunte nel protocollo di svolgimento pubblicato sul sito unirufa.it.

Le sessioni di tesi si svolgono in presenza. Ogni laureando potrà far assistere alla sua sessione di tesi massimo 5 uditori.

Gli studenti RUFA potranno accedere agli spazi dell’Accademia (aule, laboratori, sale posa, ecc.) su prenotazione, inviando un’email a segreteria@unirufa.it. La segreteria, in base alle prenotazioni ricevute, confermerà la disponibilità all’accesso e inviterà lo studente a registrarsi al front office prima di accedere in sede e a rispettare le norme per la sicurezza Covid-19.

Gli studenti RUFA potranno accedere anche ai laboratori, parte fondamentale per la loro formazione pratica. L’accesso sarà contingentato e possibile anche in piccoli gruppi di massimo 5/6 persone (RUFALab massimo 2 studenti contemporaneamente), a seconda della capienza del laboratorio.

Anche l’accesso alla Biblioteca sarà contingentato e per la consultazione/studio sarà consentita la permanenza massima contemporanea di 3 studenti alla volta. Le postazioni dovranno essere prenotate via mail all’indirizzo biblioteca@unirufa.it.

L’accesso agli uffici RUFA potrà avvenire solo su prenotazione diretta con l’ufficio stesso. Gli indirizzi email degli uffici sono consultabili nella pagina Contatti.

A partire da luglio 2020, salvo diverse intervenienti disposizioni, è possibile:
– attivare nuovi tirocini curriculari in modalità a distanza o mista (a distanza e in presenza);
– prevedere, nell’ambito di tirocini già attivati e sospesi o svolti in modalità a distanza, l’integrazione tra attività a distanza e attività svolte in presenza presso il soggetto ospitante (modalità mista);
– proseguire i tirocini curriculari in modalità a distanza.

A partire da ottobre 2020, gli studenti potranno organizzare mostre in sede, con le classiche procedure di richiesta e organizzazione, rispettando però la normativa per la sicurezza Covid-19.

In particolare gli studenti potranno presentare agli Uffici dell’Accademia proposte di eventi / mostre attraverso il modulo web dedicato e, qualora la proposta venga accettata, si coordineranno con l’ufficio Comunicazione ed eventi per l’organizzazione.

Agli eventi potranno partecipare massimo 12 persone contemporaneamente (studenti, visitatori e curatori compresi) e non saranno previste attività di vernissage o finissage che attraggano troppi utenti nello stesso lasso di tempo. L’ufficio Comunicazione studierà con i singoli studenti delle modalità digitali di fruizione delle mostre/eventi.

RUFA da Ottobre 2020 (prima settimana: dal 19 al 24 ottobre 2020) riattiverà le sessioni di workshop.
La modalità di prenotazione dei singoli workshop avverrà, come di consueto, attraverso un form digitale, la cui divulgazione sarà tramite email a cura della Direzione.
Il numero massimo dei partecipanti ai workshop è stato ridotto nel rispetto delle norme di sicurezza Covid-19.

I talk organizzati dall’Accademia, sospesi in presenza a partire dallo scorso marzo, sono proseguiti dallo scorso aprile in modalità digitale attraverso l’organizzazione dei Live talk sul canale Instagram @rufa_university, fruibili anche da IGTV.
Durante il I semestre dell’A.A. 2020/2021 RUFA organizzerà dei talk la cui fruizione sarà digitale, le modalità specifiche verranno comunicate agli iscritti al momento della conferma di partecipazione.
I talk in presenza riprenderanno nel II semestre dell’A.A. 2020/2021.

Tutte le informazioni contenute in questo articolo sono soggette a eventuali variazioni derivanti dalle normative nazionali sul Covid-19.

Useful links
D.D. 02/2020/A del 29.05.2020
Decreto legge 17.03.2020 (Gazzetta Ufficiale)
Dpcm 11.03.2020 (Gazzetta Ufficiale)
Dpcm 09.03.2020 (Gazzetta Ufficiale)
Nota del Ministro Università e Ricerca 09.03.2020
Dpcm 08.03.2020 (Gazzetta Ufficiale)
Dpcm 04.03.2020 (Gazzetta Ufficiale)
Allegato Dpcm 04.03.2020