Festival Palladium - Cinema

Arte cinematografica

Cinema

Al Festival Palladium, fuori concorso tre corti di studenti RUFA

Alessio Bartoli con “The Box”, Luca Mazzara, Paolina Gramegna, Nicola Vazquez, Caterina Crescini, Federica Picciau e Elisa Curatola con “Il viandante” e Nicola Dondio con “Il merlo”: sono loro gli studenti che parteciperanno fuori concorso al Festival Palladium. L’evento, nato all’interno dell’Università Roma Tre e del Teatro Palladium, intende valorizzare i cortometraggi degli studenti che provengono dalle Scuole di cinema di tutta Italia. Lo scopo è favorire lo scambio informativo e il confronto tra generazioni diverse, ma anche tra approcci di studio non similari. Il Festival Palladium racchiude oggi cinema, televisione, video e arti elettroniche che interagiscono in sinergia col teatro, la musica, i mass media, ma anche con altre discipline teoriche come la filosofia, la storia, la letteratura.

“The Box” si concentra sulla storia di Daniele Azara, un giovane game-director che sperimenta una realtà virtuale basata su Auschwitz. Una circostanza che lo porterà a scontrarsi sia con se stesso sia con alcuni esponenti della cultura ebraica come Anna Segre. Nello scorrere della storia si ritrovano le opinioni dei vari personaggi, tra problemi etici e morali, che raccontano qualcosa di traumatico e forse ancora intoccabile.

“Il viandante” cammina sul sentiero di tre vite, con interviste, immagini di repertorio e quella curiosità necessaria per conoscere chi viene da un pianeta simile, ma distante dal conosciuto. È la storia di Giacomo l’alieno, di Luca l’umano. Ed è la storia di Gaetano, il ricordo indelebile.

“Il merlo” narra le vicende di uno studente fuori sede che sente di non appartenere più alla sua terra: la nostalgia per i vecchi amici è l’unico legame che persiste. Sembra una sera come un’altra al bar del paese, ma manca qualcuno: dove sarà finito il Merlo?

I corti realizzati dagli studenti RUFA saranno pubblicati sulla piattaforma Mymovies, dal 9 al 14 marzo.