Andrea Canterini

Classe: 1982
Nazionalità: Italiana | Italian
Corso di laurea: Scenografia

 
Sono Andrea Canterini nato a Marino laziale nell’agosto dell’ 82, fin da piccolo creavo e costruivo, mi hanno sempre appassionato la musica ed il teatro, riproducendo le scenografie usando formiche ed insetti come attori. A volte le scelte di vita ti costringono ad abbandonare per un po’ le passioni, ma l’interesse è sempre rimasto vivo. Nel mio percorso ho sempre cercato di scoprire nuove forma di arte, appassionandomi così anche alla musica, ma sempre da dietro le quinte, come tecnico audio e tecnico luci, e pertanto dopo un paio di esperienze all’estero,decido di tornare in Italia e di mettere insieme le passioni, cercando di fondere vecchio e nuovo, avvicinando le nuove generazioni alla conoscenza di opere del passato attraverso le nuove tecnologie VR e 3d.
 

Die zauberflöte – Immersive and interactive theatre

Assistere a “Il Flauto magico” di Mozart nel “Sacro Bosco” di Bomarzo. L’idea nasce dalla natura comune di questi due capolavori: uno ruota attorno a personaggi all’apparenza banali, ma in realtà misteriosi e irraggiungibili, l’altro consiste in un parco magico, nel cuore della Tuscia, che risveglia sensazioni sorprendenti ed emozioni straordinarie nei visitatori. Il progetto si basa su una tecnica immersiva che porta alla piena immedesimazione dei partecipanti.

Lo spettatore non sarà più semplicemente passivo, ma piuttosto immerso completamente nella storia. L’obiettivo è quello di produrre in chi partecipa un’esperienza sensoriale vissuta in prima persona.