Pittura e arti visive - Scultura e installazione

RUFA, talk e workshop sulla monotipia – Foto e video

Fogli di carta, inchiostri, incisione, litografia e serigrafia. Di questo ha parlato Giuseppe Prezioso, direttore marketing delle Cartiere di Fabriano, al talk sui procedimenti di lavorazione della carta avvenuto martedì 21 gennaio nell’aula di grafica d’arte della sede RUFA Pastificio Cerere.

Un doppio appuntamento nel quale, anche il professor Guido D’Angelo, ha presentato gli inchiostri Charbonnel della Colart. Un connubio perfetto e duraturo tra un foglio di carta una traccia. Oltre al talk, ha avuto luogo un workshop di monotipia su carte Rosaspina e Tiepolo Fabriano, con l’ausilio degli inchiostri Charbonnel.

La Rosaspina è un cartoncino realizzato a macchina in tondo ed è adatta per tutte le tecniche della stampa d’arte (incisione, litografia, serigrafia), mentre la Tiepolo è realizzata con il 100 percento di cotone, viene prodotta anch’essa a macchina in tondo e i bordi sono tutti intonsi.

Gli inchiostri che ben si prestano all’uso di queste carte così particolari hanno un elevato contenuto di pigmento e, anche dopo la diluizione con una vernice trasparente, conservano un’ottima capacità coprente. Charbonnel e Fabriano sono due punti di riferimento nella grafica e stampa d’arte.

Il talk, così come il workshop, sono stati curati dalla docente Mariapina Bentivenga.


RUFA, talk e workshop sulla monotipia