Fine arts

Pittura

Scultura e installazione

Dall’Accademia alla Biennale di Todi: la storia di Wang Yuxiang

Lo studente della Scuola di Arti visive RUFA Wang Yuxiang, con il progetto “Pensa di uscire”, nell’ambito dell’anno della cultura tra Italia e Cina, è stato protagonista della prima edizione della Biennale di Todi. L’evento è promosso dalla Tower Gallery di Diego Costantini.

Vincitore della prima edizione della Biennale, totalmente dedicata ad artisti cinesi, è l’artista Wang Yuxiang. Nato ad Anhui, in Cina, nel 1997 da tempo vive e lavora a Roma dove sta conseguendo la laurea magistrale RUFA in Fine Arts, partecipando a diverse collettive e realizzando la sua prima personale, “Nuoto notturno” nel 2021. È stato assistente di importanti artisti come Andrea Aquilanti e Gianni Dessì.

Nel progetto Pensa di uscire, Wang Yuxiang utilizza roccia, acciaio e legno per costruire 15 gabbie. Lo spettatore osserva una roccia imprigionata in una gabbia di acciaio e legno, la quale a sua volta riflette su come evaderne. Si aggiunge poi un altro spettatore che osserva contemporaneamente “fuori dallo spazio” e “dentro lo spazio”. Ed ecco una terza prospettiva: la roccia, lo spettatore, e il nuovo spettatore, i tre continuano a riflettere sulla condizione della stessa roccia. La gabbia limita, contiene o protegge le caratteristiche del suo contenuto aiutandolo a evitare i potenziali pericoli al di fuori di essa.

È una metafora dei potenziali pericoli nella protezione del dilemma e dell’inclusione ambigua della “società dello spettacolo”.

L’opera si radica nell’integrazione tra spazio architettonico e spazio pubblico propria del pensiero umanistico post-rinascimentale, riflettendo sul rapporto tra dimensione umana e materiale. Come disse Leonardo da Vinci: “l’arte è cosa mentale”. La sostanza della roccia cerca di uscire dalla “forma” di una gabbia composta da un’altra sostanza, e la roccia realizza sia la gabbia che se stessa attraverso la costante cognizione, il pensiero e la trascende metafisicamente.

Venerdì 11 febbraio si è tenuta la cerimonia inaugurale.

A essere svelata non solo l’installazione di Wang Yuxiang presso il Tempio di Santa Maria della Consolazione, ma anche la mostra personale presso la Tower Gallery di Diego Costantini in via Abdon Menecali 2/4 all’interno della Torre Caetani. La scelta della data non è casuale. L’11 febbraio, infatti, ricorre la Giornata mondiale del malato e si da avvio all’Anno della Cultura e del Turismo Italia – Cina. L’idea del gallerista e antiquario Diego Costantini consiste nel riportare l’arte negli spazi aperti della città di Todi, con un’azione che arricchisca i luoghi di significati unici e inattesi. Il simbolo di tale agire è il Tempio di Santa Maria della Consolazione: luogo prescelto per ospitare, nello spazio antistante, una grande installazione ambientale selezionata da una giuria di esponenti del mondo dell’arte che, partendo dal “genius loci” proprio del Tempio, ruoterà di volta in volta intorno al concetto di Consolazione nelle sue vaste interpretazioni e sfumature.

 

PROGRAMMA COMPLETO DELLA BIENNALE DI TODI

11 febbraio 2022 ore 15:00
Inaugurazione dell’installazione ‘Pensa di uscire’ di Wang Yuxiang presso il Tempio di Santa Maria della Consolazione a Todi e della mostra personale presso la Tower Gallery di Diego Costantini
Via Abdon Menecali 2/4 – Todi

Ad aprire l’evento il concerto della cantante mongola Ulan Xueling e della soprano Laura Toppetti.

12 febbraio 2022 ore 10:00
Convegno sui rapporti culturali tra Italia e Cina presso
Sala del Consiglio
Piazza del Popolo 29, Todi

Paolo Sabbatini, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, Oliver Glowig, chef stellato, Yongxu Wang, titolare dell’AAIEE Center for Contemporary Art di Roma, Andrea Aquilanti, docente del corso di Arti Visive RUFA – Rome University of Fine Arts

Esposizione dei due premi speciali per i progetti
‘Monumenti’ di Wang Jingyun e ‘Eredità/Predizione’ di Peng Shuai
e collettiva giovani artisti cinesi presso la Sala delle Pietre

Piazza del Popolo 29, Todi

Esposizione dei progetti del concorso
presso la Sala vetrata dei portici comunali
Piazza Garibaldi, Todi

ENTI PARTECIPANTI
Ministero della Cultura Italiana, Regione Umbria, Comune di Todi, La Consolazione E.T.A.B., Associazione Italia Cina, Accademia di Belle Arti di Perugia, Accademia di Belle Arti di Ravenna, RUFA – Rome University of Fine Arts, Accademia di Belle Arti di Roma, Galleria d’Arte Modena “G. Carandente” – Palazzo Collicola, Spoleto, AAIE Center for Contemporary Art, Borgo Petroro, The Marignoli di Montecorona Foundation, Marignoli Contemporary.