Fabio Mollo

Regista e sceneggiatore nato a Reggio Calabria nel 1980. Si è laureato in Visual Theory, Film History presso la University of East London e diplomato in regia presso il Centro Sperimentale di Cinematografia.

Ha diretto diversi cortometraggi, tra cui tra cui “Al buio” (62. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia) e “Giganti” (in Concorso al 58. Festival di Berlino, Miglior Cortometraggio al Torino Film Festival, menzione speciale per la regia ai Nastri d’Argento). “Il Sud è niente” è il suo primo lungometraggio, selezionato al 64. Festival di Berlino, al 38. Toronto International Film Festival e all’8. Festival Internazionale del Film di Roma. Con il documentario “Vincenzo da Crosia” (2015) riceve la Menzione Speciale del Premio Avanti al Torino Film Festival. Nel 2016 ha realizzato per SKY, HBO e Canal + un documentario sulla realizzazione della serie tv “The Young Pope” diretta da Paolo Sorrentino intitolato “The Young Pope – A Tale of Filmmaking” e per Sky Arte una serie di documentari intitolata “Artists in Love”. Sta ora completando il suo secondo film per il cinema “Il Padre d’Italia”, interpretato da Luca Marinelli e Isabella Ragonese.
Fabio ha ricevuto la candidatura come Miglior Regista Esordiente ai Nastri d’Argento e ai Globi d’Oro, assieme ad altri premi nazionali ed internazionali.
E’ stato anche selezionato all’Atelier della Cinéfondation del Festival di Cannes e al Talent Lab del Toronto International Film Festival, ed è stato due volte finalista al Premio Solinas.

E’ direttore artistico del Cinema Teatro “Gentile” di Cittanova.