Genny Di Bert

Laureata in Storia dell’Arte (Università di Bologna) è storico e critico d’arte. Tra gli altri studi universitari: Cultura e Lingua Ceca, Charles University, Prague e Filosofia, Università degli Studi di Chieti. Già docente di Fenomenologia dell’Arte Contemporanea e Storia dell’Arte presso l’Accademia Belle Arti di Milano, L’Accademia Belle Arti di Palermo, la NABA di Milano, L’Università Cattolica di Milano e l’Accademia RUFA di Roma, dove è docente di Stile, Storia dell’Arte e del Costume e di Sociologia dell’Arte Contemporanea. È curatore della Fondazione d’Arte Eleutheria (Praga). Fa parte dell’albo dell’Ordine Nazionale Giornalisti e degli Esperti d’arte moderna del Tribunale di Roma. È membro del Comitato Scientifico istituito dall’IIC a Praga. Dal 1987 ad oggi ha pubblicato articoli su arte, costume, società su diversi giornali tra i quali: Next, Follow me, Contemporanea, Arte Service, D’Ars, L’Arca, Titolo,  Archeo, EquipèCo, L’Indipendente, L’Ora (corrispondente da New York dal 2000 al 2003), Il Mediterraneo, Europa, Italia Oggi, Progetto Repubblica Ceca. Collabora con Italian Journal (New York) e Il Domani d’Italia (Roma). Ha pubblicato diversi cataloghi e monografie di artisti contemporanei e libri di attività saggistica, tra quest’ultimi: Socialistický Realismus Česckoslovensko 1948-1989, Vlašska Kaple v Praze, Antoine-Jean Gros, Oltre l’Occidente-Nuova iconologia e nuova sensibilità dagli inizi dell’800 alla New Age. Ha curato diverse mostre, cataloghi ed eventi d’arte. Ha partecipato come relatore a seminari e convegni, nazionali ed internazionali, con istituzioni pubbliche e private. Ha fatto parte di Comitati di studio, scientifici, per ideazioni e curatele di esposizioni (alcune nell’ambito di edizioni della Biennale d’Arte e del Festival del Cinema di Venezia) e premi. Nel corso degli anni promotrice di varie iniziative in Italia, Stati Uniti, Repubblica Ceca, Repubblica di Macedonia e diversi Paesi del Mediterraneo (dal 1998 al 2002 collaborazione con Echanges Cultureles en Méditerranée – Francia). Nel 2000 è stata selezionata come critico per rappresentare l’Italia in Europa da Edward Lucie-Smith, nel volume L’Europa delle Arti. Nel 1999 delegata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca a rappresentare l’Italia all’International Conference on the Future of Arts Education, National Advisory Committee on Creative and Cultural Education New York. Diversi i titoli di merito e segnalazioni da parte di Enti ed Istituzioni. Tra tutte: New York University (USA), Queens Collage (USA), Ministero della Cultura –Egitto (1998 premiata per la nuova idea estetica Emozione e Razionalità), Ministero degli Esteri (Italia), Museo del Louvre (Parigi, Direttore Pierre Rosenberg), Italian Academy Foundation (USA).