20 settembre 2014

Tipologia

  • Concorsi

Consigliato per:

  • Scultura

Concorso Internazionale Scultura da Vivere

18° Concorso Internazionale Scultura da Vivere “Crisi/Sviluppo”

Il Concorso Internazionale Scultura da Vivere è rivolto agli studenti delle Accademie di Belle Arti italiane ed estere. La partecipazione è gratuita.
L’edizione 2014 del Concorso ha per tema “Crisi/Sviluppo”, tema che potrà essere elaborato attraverso i molteplici linguaggi della scultura al fine di proporre progetti idonei all’inserimento in ambiente esterno.
La Giuria assegnerà agli autori delle prime tre opere in classifica delle Borse di Studio del valore qui di seguito descritto:
1° Classificato: 3.000 euro
2° Classificato: 1.000 euro
3° Classificato: 500 euro

Secondo non pochi studiosi, un cammino indefinito verso la crescita non è consentito dalle risorse disponibili nel nostro pianeta. Il più famoso di loro è il francese Serge Latouche, che formulò qualche anno fa la teoria della “decrescita felice”, precisata più di recente nella definizione di “abbondanza frugale”: la soluzione del problema consisterebbe nella revisione dei bisogni da soddisfare, resi compatibili con la realtà ecologica del pianeta. Ma, come facilmente si intuisce, questa non è solo una proposta di superamento della crisi economica, bensì di adozione d’un diverso modello di vita, e cioè di una vera e propria rivoluzione esistenziale e culturale.
È in questo senso più allargato che la Fondazione propone il tema ai giovani delle Accademie d’Arte: vuol essere uno stimolo, per le nuove generazioni così pesantemente coinvolte nella depressione da pagarne il prezzo più elevato, a chiedersi quale sia, al di là della situazione economica contingente, il significato profondo delle parole “crisi” e “sviluppo”. “Crisi”, dunque, come momento nodale la cui risoluzione non è, a priori, necessariamente negativa o necessariamente positiva; “sviluppo” inteso non solo nell’accezione economica (a prescindere dalle opposte tesi della crescita e della decrescita), ma soprattutto nel significato complessivo di evoluzione della civiltà.

La scheda di adesione dovrà essere inviata al numero fax: 0171.603.649;
o spedita a: Fondazione Peano – Corso Francia, 47 – 12100 Cuneo;
oppure inviata a: segreteria@fondazionepeano.it
entro il 13 giugno 2014.
www.fondazionepeano.it