Didattica

Ecco il bando Erasmus+ 2017 per lavorare all’estero

Fino al 8 settembre è possibile presentare domanda per un tirocinio o placement in un Paese europeo

Sono aperte le iscrizioni all’Erasmus+, il programma internazionale che consente a studenti o neolaureati di accedere a un tirocinio o un placement (formazione attraverso il lavoro), autonomi e retribuiti, da svolgersi in imprese o aziende straniere, nel corso dei quali dare svolgimento a un progetto individuale di lavoro approvato dall’Accademia prima della partenza.
Il placement o il tirocinio prevedono un periodo di soggiorno minimo 2 mesi e massimo 12 mesi in un Paese europeo. E’ possibile svolgerlo in una qualsiasi azienda del settore pubblico o privato che eserciti un’attività economica (imprese, centri di formazione, centri di ricerca, fondazioni, centri d’arte e altre organizzazioni). L’importante è che lo studente individui l’ente presso il quale svolgere il suo periodo di lavoro o tirocinio prima della partenza e che presenti in Accademia, entro la scadenza del 8 settembre, la documentazione, richiesta dal bando, che certifichi l’accettazione del progetto da parte dell’azienda (in tutte queste procedure sarà assistito dall’Ufficio Erasmus). Il programma prevede l’erogazione di un contributo finanziario per coprire parte delle spese sostenute all’estero dagli studenti durante il periodo di tirocinio placement/. Le domande saranno selezionate da un’apposita Commissione, che valuterà il livello dei progetti, la qualità delle opere artistiche e la conoscenza della lingua.
Il bando scade il 8settembre 2017.

Per ogni dubbio o chiarimento potete rivolgervi all’Ufficio Erasmus.

SCARICA IL BANDO