Bandi

Un contest per sostenere la lotta delle donne contro la violenza di genere

Dopo il successo riscosso scorso anno, la Modern Films prosegue la propria missione per la lotta contro la violenza di genere. Grazie al sostegno della Fondazione Kering è stata lanciata la seconda edizione del concorso “16 giorni 16 film” che vedrà partecipare non solo l’Italia, ma anche la Francia e il Regno Unito.
Il nome del contest non è ovviamente casuale: sono sedici i giorni che separano il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, dal 10 dicembre, Giornata internazionale dei diritti umani.

L’obiettivo del progetto è sostenere 16 giorni di attivismo per generare conoscenza e combattere le disuguaglianze di genere, dando opportunità alle registe di raccontare le loro storie. Sul sito sono riportate tutte le modalità di iscrizione. L’intento è condividere cortometraggi della durata massima di 25 minuti, ispirati a questi 16 giorni di attivismo. I cortometraggi potranno essere di ogni tipo, dal tradizionale allo sperimentale. L’unica restrizione tecnica è nei sottotitoli che dovranno essere in lingua inglese. Complessivamente saranno 16 i film selezionati ed ogni giorno, tra il 25 novembre e il 10 dicembre, un corto verrà diffuso sulle piattaforme di Modern Films e della Fondazione Kering e su quella di UK SAYS NO MORE nel Regno Unito.

L’evento si concluderà con la proiezione speciale a Londra di tutti i 16 film selezionati. Una giuria selezionerà poi 3 finaliste che riceveranno un premio speciale. La regista prima classificata potrà dirigere la nuova pubblicità di UK SAYS NO MORE. Le iscrizioni sono aperte fino al 25 ottobre 2019.