Discipline pittoriche – Livello avanzato

DESCRIZIONE DEL CORSO

Prerequisiti: Tutti gli studenti devono aver già approcciato alle pratiche del disegno di base e alla teoria del colore.

Il corso in Discipline Pittoriche di II livello (avanzato) è rivolto a tutti coloro che vogliono avviare un percorso di ricerca e approfondimento sulle tecniche e le concezioni compositive/rappresentative della pittura.

Le linee di ricerca teorico laboratoriali incentrate sul linguaggio pittorico si articolano tra sistema compositivo (percezione e strutturazione) e definizione concettuale dell’opera (analisi del soggetto indagato).

Le lezioni di laboratorio saranno precedute da brevi presentazioni teoriche frontali, con l’ausilio di slide show. E incentrate sulla teoria della composizione e relative potenzialità percettive, sulle tecniche pittoriche (con colori ad emulsione vinilica e con colori a olio) e sulle diverse modalità operative basate sul segno/gesto, campitura/stesura, stratificazione/rimozione, costruzione/frammentazione, addensamento/rarefazione.

Seguendo un percorso di ricerca personale, guidato dal docente, lo studente farà esperienza delle diverse operatività tecniche, affrontate e trattate durante l’elaborazione dei lavori, al fine di approfondire e meglio individuare le peculiarità del proprio linguaggio pittorico, una personale espressione, uno sguardo autentico per dar forma visibile alla propria necessità del fare pittura.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Autorizzo il trattamento dei miei dati personali presenti ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” e del GDPR (Regolamento UE 2016/679). / I authorize the processing of my personal data in accordance with Legislative Decree no. 196 of 30 June 2003 "Personal Data Protection Code" and the GDPR (EU Regulation 2016/679).

Tipologia corso: gruppo – in presenza
Numero partecipanti: Min 8/ Max 15
Inizio/Fine corso: 8 febbraio – aprile 2021
Scadenza iscrizioni: 3 febbraio  2021
Frequenza: settimanale
Durata: 10 lezioni, 30 ore
Costo: € 380,00 (da corrispondere in unica soluzione al momento dell’iscrizione)
Materiali: da acquistare a carico dello studente
Lingua: italiano
Docente: Guido D’Angelo
Sede: Via degli Ausoni, 7A (Aula di pittura) – Roma

Lunedì: 17.00 – 20.00
Febbraio: 8/15/22
Marzo: 1/8/15/22/29
Aprile: 12
10° e ultima lezione:uscita esterna in data da definire con il gruppo di studenti

Finalità: nel corso avanzato di pittura ogni studente avrà l’opportunità di indagare e consolidare il proprio percorso pittorico con il sostegno e la guida del docente per tutto ciò che concerne gli aspetti teorici/concettuali e tecnici. Le tecniche pittoriche trattate prevalentemente saranno la pittura con colori a olio e la pittura con colori ad emulsione vinilica. Oltre alle linee di ricerca individuali si proporranno degli esercizi su temi specifici funzionali al percorso formativo come indagine su: “LE OPERE GENERATRICI, il Seminatore di Millet, Van Gogh, Bacon”, “LA PITTURA ORTOGONALE, da Piet Mondrian alla Pittura Analitica”, “PASSAGGI – OMAGGIO A GIACOMETTI, ritratto emozionale dell’artista Paolo Cotani”. Inoltre si suggeriranno studi e approfondimenti su opere pittoriche mutuate dalla storia dell’arte.

Durante il corso lo studente affronterà i seguenti argomenti e applicazioni tecniche:
– indagare il soggetto nello spazio, percezione visiva e costruzione del quadro;
– il colore come epidermide sensibile e corpo denso della pittura, stesure e trattamenti;
– la struttura segreta e nascosta di un dipinto, scoprire i nodi energetici del campo;
– il segno e il gesto, riscrivere il reale;
– la pittura tra sedimentazione e rimozione della materia/colore, negazione e cancellazione;
– accordi cromatici e percezione lenta, la percezione profonda del colore;
– l’ambiguità e il dubbio generatori di visioni, la questione della figura e dello sfondo;
– la piega e il corpo, anatomia dipinta del panneggio interiore;
– sbrogliare la matassa, decostruzione della pittura, il quadro come dispositivo.

Bibliografia consigliata
– Maurice Merleau-Ponty – L’occhio e lo spirito, Ediz. SE, 1989.
– Rudolf Arnheim – Arte e percezione visiva, Ediz. Feltrinelli, 1994.
– Silvia Bordini – Arte contemporanea e tecniche, Ediz. Carocci editore, 2019.
– Mario Perniola – L’estetica contemporanea, Ediz. Il mulino, 2011.
– Yves-Alain Bois, Rosalind Krauss – L’informe, istruzioni per l’uso, Ediz. Mondadori, 2003.
– George Didi-Huberman – Ninfa Moderna, saggio sul panneggio caduto, Ediz. Il saggiatore, 2004.

Guido D’Angelo è nato a Roma nel 1971.Si diploma nel 1997 presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Nel 2008 consegue l’abilitazione all’insegnamento per le Discipline Pittoriche presso l’Accademia delle Belle Arti di Roma. Nel 2009 consegue il Master in Scienze dell’Educazione presso l’Università Telematica delle Scienze Umane Niccolò Cusano. Il suo lavoro è incentrato sulla pittura intesa principalmente come linguaggio e sistema processuale, volendo affermare e rendere visibile le complessità e le articolazioni interne al dispositivo della rappresentazione. Le sue ricerche si estendono anche a interventi installativi con l’uso di diversi materiali in costante dialogo con lo spazio.
Guido D’Angelo dal 2019 è docente di Tecniche e Tecnologie per la pittura alla Rufa. Insegna dal 2015 tecniche pittoriche e del disegno alla SRF – Scuola Romana dei Fumetti. Dal 2014 tiene corsi e laboratori di pittura presso la Fondazione smART Roma – Polo per l’Arte. Dal 2013 è ideatore e curatore del progetto artistico MAGTRESTUDIO nella project room al cortile dell’arte a Roma. Dal 2011 è ideatore di progetti ed eventi d’arte per il programma TFAC – The Fine Art Collective, e consulente tecnico per i marchi: Liquitex, Winsor&Newton, Conté à Paris, Lefranc Bourgeois. Per il programma TFAC tiene inoltre workshop sulle tecniche pittoriche e del disegno nelle accademie di belle arti e gli istituti di formazione artistica presenti sul territorio nazionale. Nel 2006 inizia la collaborazione professionale con l’artista Paolo Cotani, prendendo parte a progetti in gallerie e musei. Nel 2005 dà vita al progetto sperimentale di ricerca su Azione Immagine in Ambiente a Berlino, denominato Progetto Aliacorpora. Dal 1999 lavora come assistente volontario con il Prof. Franco Berdini per la cattedra di Semiotica del Segno Sperimentale all’Accademia delle Belle Arti di Roma. Nel 1996 fonda il gruppo di ricerca SANGIORGIO, un progetto incentrato sulla sperimentazione di installazioni ambientali avvalendosi della tecnica delle Diaproiezioni in Multiverso, mutuata dalle esperienze della storica Lanterna Magika di Josef Svoboda, Alfred Radok e Vaclav Kaslik.

Materiali per le tecniche disegnative:
– matite Grafite (a scelta tra Caran D’Ache – Staedtler – Winsor & Newton – Conté À Paris – Koh I Noor – Faber Castell – Derwent) gradazioni: 2B / 4B / 6B – in alternativa gomma bianca Staedtler (o similare);
– temperamatite;
– fusaggine (bastoncini) Winsor & Newton (o di altra marca) sezione media;
– gomma pane Cretacolor grigia;
– 2 carré di colore nero (a sezione quadrata) Conté À Paris;
– 1 flacone di inchiostro di china nero da 30ml. Winsor & Newton;
– 10 fogli carta da spolvero formato 70X100 cm;
– un rotolo di nastro adesivo in carta gialla di altezza 3 cm.

Materiali per la tecnica con i colori in emulsione vinilica ad acqua Flashe di Lefranc Bourgeois:
– bianco di titanio 022;
– giallo giapponese chiaro 183;
– rosso carminio 366;
– blu oltremare 043;
– blu ftalo 036;
– terra di siena naturale 482;
– ocra rossa 306;
– terra d’ombra naturale 478;
– bruno seppia 107;
– nero 265;
– gesso bianco acrilico 500 ml. Lefranc Bourgeois.

Colori a olio serie Winton di Winsor&Newton:
– 087 Cadmium Lemon Hue – (37 ml Tubes);
– 109 Cadmium Yellow Hue – (37 ml Tubes);
– 095 Cadmium Red Hue – (37 ml Tubes);
– 468 Permanent Alizarin Crimson – (37 ml Tubes);
– 229 Dioxazine Purple – (37 ml Tubes);
– 263 French Ultramarine – (37 ml Tubes);
– 516 Phthalo Blue – (37 ml Tubes);
– 048 Phthalo Deep Green – (37 ml Tubes);
– 552 Raw Sienna – (37 ml Tubes);
– 554 Raw Umber – (37 ml Tubes);
– 331 Ivory Black – (37 ml Tubes);
– 644 Titanium White – (200 ml Tubes).

Medium e ausiliari per colori a olio:
– diluente Sansodor, 250 ml;
– Liquin original, 75 ml;
– Liquin impasto, 60 ml.

Pennelli piatti con manico lungo in setola di maiale o sintetici forti (tipo duro):
(ogni marca ha la propria classificazione, che tendenzialmente va da 0 a 28);
– pennelli, misura grande, numero 20 o 24;
– pennelli, misura media, numero 14 o 16;
– pennelli, misura piccola, numero 6 o 8;
– pennelli, misura piccola, numero 2;
– pennellessa piattina in setola di maiale numero 50 o numero 60.

Pennelli tondi con manico lungo in setola di maiale o sintetici forti (tipo duro):
(ogni marca ha la propria classificazione, che tendenzialmente va da 0 a 28);
– pennelli, misura media, numero 14 o 16;
– pennelli, misura piccola, numero 6 o 8;
– pennelli, misura piccola, numero 2.

Altri materiali:
– spatole d’acciaio (forme e misure da concordare con il docente a inizio corso);
– tele misura 50 X 60 cm. o 60 X 80 cm. (a scelta);
– tavolozza in legno rettangolare per i colori a olio;
– piatti di plastica piani e grandi per i colori vinilici;
– barattolo di vetro con coperchio (tipo marmellata) per olio;
– contenitore per l’acqua (tipo scodella alta o barattolo) per vinilici;
– straccetti di tessuto per pulizia dei materiali.

AGEVOLAZIONI

Studenti RUFA: sconto del 10%.
Studenti Universitari: sconto del 5% (previa esibizione del libretto universitario).
Pacchetto corsi: per coloro che si iscriveranno a due o più corsi, verrà applicato uno sconto del 10% sull’acquisto dei corsi successivi al primo.

Al termine del corso, su richiesta, verrà rilasciato un attestato di frequenza, a fronte della presenza almeno a 8 delle 10 lezioni previste.