dal 27/02/2014 al 01/03/2014

Tipologia

  • Workshop

Consigliato per:

  • Cinema
  • Design
  • Fotografia
  • Graphic design
  • Multimedia
  • Pittura
  • Scenografia
  • Scultura

Sound Art – Workshop

SOUND ART.
Sistemi e tecnologie per la progettazione e realizzazione di installazioni, sculture ed ambienti sonori
a cura di Roberto Pugliese

Considerato il grande successo dei corsi RUFA in Sound Design – che coinvolgono le figure più attive nel campo della sperimentazione sonora – l’Accademia organizza un nuovo workshop di “Sistemi e tecnologie della Sound Art” con l’intento di indagare sia dal punto di vista storico che tecnico-scientifico le diverse opportunità di espressione del suono in ambito artistico. Il corso si divide in due parti, una teorica ed una di laboratorio. La parte teorica tratterà i seguenti argomenti: breve excursus storico sulla Sound Art e sulla Musica elettronica “colta”; fondamenti di acustica e psicoacustica, basi di informatica musicale, diversi formati audio, utilizzo degli editor audio, linguaggi di programmazione grafici ad oggetti (MAX/MSP; Pure Data) in ambito audio, microcontrollori e sistemi di riproduzione audio. La parte pratica tratterà: progettazione di una installazione sonora, a nalisi dei mezzi tecnici inerenti al progetto, realizzazione della parte audio dell’opera, ottimizzazione audio rivolta alla fruizione. L’obiettivo del corso è inoltre quello di consegnare ai partecipanti le conoscenze basilari riguardo la progettazione e la realizzazione di installazioni, sculture ed ambienti sonori.

Scarica il programma cliccando l’icona scarica

bio docente:
Roberto Pugliese. “La mia ricerca trae energia principalmente da due correnti artistiche, quella della sound art e quella dell’arte cinetica e programmata. Servendomi dell’utilizzo di apparecchiature meccaniche pilotate da software che interagiscono tra di loro, con l’ambiente che le circonda e con il fruitore, intendo esaminare nuovi punti di ricerca su fenomeni legati al suono, sull’analisi dei processi che la psiche umana utilizza per differenziare strutture di origine naturale da quelle artificiali (sia acustiche che visive), sul rapporto tra uomo e tecnologia e sul rapporto tra arte e tecnologia, dando un ruolo non di secondaria importanza all’aspetto visivo. Il suono diventa quindi sia oggetto di ricerca, sia mezzo di espressione acustica e visiva, energia vitale che anima l’inanimato, guida per analizzare e stimolare la psiche e la percezione umana. L’idea di creare un rapporto attivo tra opera e fruitore, mi spinge a dare vita anche dimensioni nelle quali è il suono a muoversi, realizzando diverse prospettive sonore per l’ascoltatore. L’arte esce da una realtà bidimensionale per dare vita a delle vere e proprie ambientazioni sonore e o visive. In questo modo il fruitore viene immerso totalmente in mondi percettivi che lo accompagnano nell’esperienza sensoriale.”

data:
27 febbraio 2014 – h 9-13 / 16-20
luogo:
RUFA – Rome University of Fine Arts – Aula 2 – via Taro, 14 – Roma

data:
28 febbraio 2014 – h 9-13 / 15-19
luogo:
RUFA – Rome University of Fine Arts – Aula Grafica – via Benaco, 2 – Roma

data:
1° marzo 2014 – h 9-13
luogo:
RUFA – Rome University of Fine Arts – Aula B06 – via Benaco, 2 – Roma

Photo gallery | Video